Home / Attualità / Rossano, il declino di una città

Rossano, il declino di una città

rossano logo talkingGli effetti postumi alla chiusura dell’ex tribunale di Rossano, unico incomprensibilmente soppresso in Calabria, si trasformano in dramma per padri di famiglia ultraquarantenni, con mogli e figli a carico, ormai fuori dal mercato del lavoro. La cooperativa “C.V.N” (vigili notturni), in vita da 30 anni, con 18 “soci-lavoratori” ha avviato le procedure di scioglimento. In sostanza il venire meno della committenza del “Tribunale” ha determinato la morte della cooperativa. E tutto questo a causa di uno Stato che assume provvedimenti senza avere cognizione delle ricadute e delle conseguenze che gravano sulle fasce sociali più deboli.

ROSSANO, NELLA PROSSIMA PUNTATA DI TALKING

Nella prossima puntata di Talking, ospitata presso la neo Cittadella dei Giovani e dei Bambini in Via Nestore Mazzei a Rossano dove si sta tenendo il Decennale dell’Associazione Ricicl’Art, saranno messi a fuoco i dettagli di quanto sta accadendo nella Città del Codex all’indomani della soppressione del Palazzo di Giustizia. Tra gli ospiti il segretario regionale dello SNALV/CONFASL Calabria Antonio LENTO – In esterna uno speciale di Rossella Molinari che ha intervistato i lavoratori presso lo studio legale Bruno nel momento, drammatico, delle procedure di scioglimento.
Avvocati costretti ad abbandonare la professione, attività commerciali chiuse, altre in via di dismissione. Uffici e servizi declassati e a rischio chiusura. Tra questi: Inps, agenzia delle entrate, Inail, guardia di finanza, commissariato di pubblica sicurezza.
I CANALI. In tutta la regione Talking potrà essere seguito su EsperiaTv  al canale 18 del digitale terrestre: in prima serata ogni mercoledi alle 20.30, e in replica tutti i giovedi alle 23.30.
Su Telelibera Cassano al canale 92 la trasmissione andrà in onda ogni venerdì alle 20.30.
Su Teletebe ai canali 115-293(Calabria), 697 (Campania e Basilicata) ogni giovedì alle ore 18.00 e tutti i venerdì alle ore 22.15.
Su Mediasud ai canali 876 e 292 (Calabria), e 292 (Puglia e Basilicata) ogni sabato alle ore 21.00 e ogni domenica alle ore 18.

 

Commenti