Home / Attualità / Rossano, il centro storico ri-vive, ri-suona, ri-balla

Rossano, il centro storico ri-vive, ri-suona, ri-balla

COMUNICATO STAMPA


piazze-della-musicaEnnesimo successo per la IV edizione de “Le piazze della Musica”, che ha popolato  Venerdì 31 luglio, per le piazze e le strade del Centro storico di Rossano. I ritmi etnico-popolari del Centro-Sud tutti racchiusi in una notte d’estate. Cinque sound che attraverso un circuito ideale, ricostruito nelle più splendide location della Città del Codex, hanno portato la tradizione musicale popolare del Centro-Sud nel capoluogo Ionico.
Ancora una volta soddisfatta l’Amministrazione Comunale per l’ennesimo evento di successo programmato e promosso dall’Assessore al Turismo, che ha portato alla riuscita di una manifestazione, studiata e costruita attorno alla Città alta, inserita nella 23esima programmazione socio-culturale dell’Estate rossanese 2015.
La IV edizione de “Le Piazze della Musica” ha riconfermato il format vincente delle scorse edizioni, attirando nella Città del Codex migliaia di giovani, che hanno gremito il Centro Storico al ritmo della musica popolare e d’autore di ben cinque gruppi, che hanno rappresentato la tradizione musicale del Centro-Sud.
Il mix esplosivo di suoni e colori etnici dei Neilos, gruppo etnorock nato da un’idea del rossanese Antonio Bevacqua, ha animato, insieme ai ragazzi dell’associazione DiVinoClub, fino a tarda notte Piazza De Rosis.
Piazza Steri, principale agorà cittadina, è stata invece esaltata dalle note murgiane, dal sapore antico e messapico, della Sossio Banda, un ideale viaggio intorno al Mediterraneo, racchiuso in un angolo antico della Città.
Colori, musica e tanto divertimento, invece, con la street band dei Salento Funk, che attraverso una consolidata tradizione bandistica e le coreografie, hanno saputo coniugare il loro genere con la tradizione balcanica dei maremmani della Zastava Orkestar, e dei trascinanti Takaboom. Che hanno invece riempito le strade cittadine con il loro repertorio bandistico e funk e, con i loro ottoni, fiati e percussioni hanno dato vita ad uno show itinerante coinvolgente e appassionante. Ospiti e visitatori della Città del Codex praticamente in visibilio, coinvolti dal passaggio delle street band che hanno animato fino a tarda notte le vie del centro.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*