Home / Breaking News / Rossano: Graziano, Mascaro e il futuro della giunta

Rossano: Graziano, Mascaro e il futuro della giunta

Mascaro e Graziano in campagna elettorale

Mascaro e Graziano in campagna elettorale

Un maggiore peso politico in giunta: è quello che chiede il movimento “Il Coraggio di Cambiare l’Italia”, attraverso il suo coordinatore nazionale Giuseppe Graziano. L’amministrazione comunale di Rossano vive un momento di transizione? Può darsi. Intanto il partito del consigliere regionale, di maggioranza relativa in consiglio, resta fedele sia al Sindaco Stefano Mascaro che al programma politico che lo ha portato all’elezione lo scorso mese di giugno. I rumors in città parlano dell’assegnazione dell’ultimo assessorato. Ma il punto non è questo. Per Graziano  la questione “è molto più ampia”. Un discorso complessivo. Che va dal ruolo giocato in campagna elettorale (e anche prima) fino a questi ultimi giorni. Con un referendum costituzionale che vede, anche nella città di Rossano, il CCI uscirne vittorioso. Graziano, infatti, ha sostenuto le tesi del “No”. Dall’altra parte l’alleato comunale, il Partito Democratico, che invece ne è uscito con le ossa rotte. Soprattutto in città. Sono sfumature che dettano una linea ben precisa: quella della concertazione. Del dialogo. Con il CCI che resta fermo e deciso a sostenere Mascaro. A patto che gli venga riconosciuto quel “peso politico” che, nei fatti, c’è ed è importante. Ben nove consiglieri in consiglio comunale. Un solo assessore in giunta. Esiste, quindi, uno scompenso che deve essere colmato. “Il nostro giudizio – dice il segretario questore del Consiglio regionale Graziano – sull’amministrazione guidata da Mascaro è più che positivo. In cinque mesi sono state fatte tante cose. La consiliatura dura sessanta mesi. Tanto è il lavoro ancora da svolgere, quindi. Noi restiamo fedeli al programma politico che abbiamo contribuito in maniera determinate a formare. E al Sindaco. Al quale spettano le prerogative che la legge gli assegna. Nutriamo profondo rispetto per Mascaro e la squadra di governo. E’ chiaro, però, che tra rappresentanza in consiglio e rappresentanza in giunta esiste uno scompenso“. A Mascaro, quindi, il compito di limare e smussare eventuali angoli. A breve un rimpasto di giunta? “Non dico questo – aggiunge Graziano – ma è chiaro che al movimento, peraltro forza politica maggiormente propositiva in Consiglio, deve essere riconosciuto quel ruolo che la forza dei numeri e soprattutto la qualità delle persone che lo rappresentano, esigono. Ripeto: Mascaro sta svolgendo un ottimo lavoro. Noi siamo al suo fianco e vogliamo andare avanti con l’obiettivo di raggiungere grandi risultati. Per cambiare questa città occorre cambiare passo e mentalità. Noi stiamo facendo il nostro dovere. E con Mascaro – conclude – sono certo raggiungeremo importanti traguardi”. Nel prossimo consiglio si parlerà di sanità. Ci sarà anche il Presidente della Regione Oliverio. Il discorso fusione con la vicina Corigliano va avanti. La proposta di legge presentata proprio da Graziano in Consiglio ha dato una grossa spinta. Insomma, Rossano si appresta a vivere una stagione fondamentale. Forse decisiva, per il suo futuro. E’ necessario, quindi, avere una squadra di governo capace, all’altezza della situazione e soprattutto coraggiosa. Per scelte importanti. Da prendere per il bene del territorio.

Commenta

commenti