Home / Attualità / Rossano, gli studenti affrontano l’esperienza lavorativa

Rossano, gli studenti affrontano l’esperienza lavorativa

COMUNICATO STAMPA

MINISTAGE (1)Gli studenti affrontano l’esperienza lavorativa. Dieci alunni dell’Istituto tecnico aziendale e tecnico commerciale di Rossano, con indirizzo turistico, suddivisi in due gruppi operativi, sono stati assegnati all’ufficio Turismo-Marketing e all’ufficio stampa dell’Ente. Cinque giorni di apprendimento costante gomito a gomito con i funzionari, i dipendenti e l’organo amministrativo. Lo stage ha avuto inizio lo scorso Lunedì 11 Gennaio 2016 e si è concluso ieri (Venerdì 15).
L’esperienza di studio-lavoro è stata resa possibile grazie alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra ITAS-ITC Rossano e il Comune. Che attraverso apposita delibera di Giunta, firmata dal commissario prefettizio Aldo Lombardo, ha approvato l’attivazione dei ministage.
Alcune realtà produttive come gli hotel piuttosto che gli uffici turistici e gli uffici stampa sono un ottimo laboratorio di esperienza per gli studenti che vogliono acquisire una professionalità specifica nel mondo del turismo. Questo tirocinio aiuta i ragazzi nell’approccio al mondo del lavoro, facendogli apprendere i diritti ed i doveri e le tecniche che dovranno affrontare nel futuro in questa attività.

I ministage svolti all’interno degli uffici costituiscono per i giovani un’importante opportunità di formazione. Gli uffici Turismo ed Europa, si sono detti disponibili ad accogliere stagisti, in considerazione che nel predetto istituto scolastico gli indirizzi attivati sono amministrazione, finanza, marketing e turismo e sistema moda, grafica e comunicazione.
Il progetto è stato coordinato dal responsabile al ramo, Benedetta De Vita. Al ministage hanno partecipato le classi terza, quarta e quinta dei due istituti.

 Questo comunicato è stato redatto dagli studenti Sonia Adamczak, Sorina Cristina Bercea e Francesco Grottaglia al termine dell’esperienze di ministage presso l’ufficio stampa dell’Ente.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*