Home / Breaking News / Rossano, Giuseppe Graziano: “Lombardo figura di garanzia per il cambiamento”

Rossano, Giuseppe Graziano: “Lombardo figura di garanzia per il cambiamento”

COMUNICATO STAMPA

giuseppe-graziano-2La fase di commissariamento potrebbe rappresentare un momento di riassestamento per l’intero quadro politico-amministrativo rossanese. Così da poter giungere alle elezioni Comunali di primavera, che presumibilmente avranno luogo la prossima Domenica 12 Giugno 2016, con prospettive programmatiche nuove, innovative e volte ad avviare quel necessario processo di cambiamento a Rossano e nel territorio.  Di una Città che deve saper andare oltre la stessa città. Ed in questo cammino, che inizia oggi e che auguro sia davvero rivoluzionario e proficuo per il futuro, non poteva esserci figura di garanzia migliore del Viceprefetto Aldo Lombardo. Una figura di elevato spessore e di grandissima esperienza che saprà amministrare il Municipio in modo equo e cristallino.
È quanto afferma il Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, porgendo gli auguri di buon lavoro al neo Commissario prefettizio del Comune di Rossano, Aldo Lombardo, insediatosi ieri (martedì 24) nel Palazzo di Città.
Ho accolto con grande soddisfazione – dichiara Graziano – la nomina del Viceprefetto Aldo Lombardo a Commissario prefettizio del Comune di Rossano. Non si poteva pretendere figura di garanzia migliore per la Città di Rossano in questa particolare fase di avvicendamento alle elezioni amministrative. Sono sicuro, infatti, che in questo particolare momento per la nostra Città e per l’intero territorio della Sibaritide, caratterizzato da problematiche e vertenze aperte, ma anche attraversato dal perdurare della crisi economica e atteso da numerosi impegni imprescindibili che riguarderanno il futuro della comunità rossanese, la figura di Lomabrdo, di altissimo profilo, saprà incidere positivamente sulle sorti del nostro Comune. Conosco bene, infatti, e sono informato – aggiunge il Consigliere regionale – sul grande e incisivo lavoro che il Viceprefetto e uomo di fiducia dell’apparato dello Stato, è riuscito a portare a termine nel corso di 15 mesi di commissariamento ordinario al comune di Manduria e ancora di più l’opera di risanamento burocratico-amministrativo che ha compiuto, da coordinatore dello staff commissariale, nella cittadina calabrese di Taurianova, il cui tessuto sociale e politico è permeato da importanti fenomeni di aggregazione criminale e malavitosa.

Senza dubbio, Rossano – scandisce Graziano – è una Città nella quale è possibile lavorare serenamente, facendo leva sul dinamismo di una comunità socialmente e politicamente attiva, ricca di storia e profondamente attaccata alle proprie radici. Una comunità che, in oltre un ventennio, ha saputo rivoluzionare il metodo di governare l’amministrazione pubblica, che ora ha necessità di un’ulteriore fase di cambiamento, più inglobante di idee e progetti, e che sappia andare davvero oltre la mera aggregazione partitica legata agli schieramenti e agli steccati ideologici. Rossano può cambiare – conclude il Segretario questore – attraverso una nuova primavera politica che metta in primo piano le esigenze della Città e del territorio e che dia voce alla società civile.

Commenta

commenti

1 Commento

  1. Gerardo Cerasoli

    Lombardo è indagato per truffa allo Stato, potevano almeno evitare di nominarlo Commissario Prefettizio in attesa del processo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*