Home / Breaking News / Rossano, Giuseppe Caputo: “La bretella Traforo è un’offesa alla città di Rossano”

Rossano, Giuseppe Caputo: “La bretella Traforo è un’offesa alla città di Rossano”

di REDAZIONE

giuseppe-caputoIn una nota stampa diffusa oggi, 23 aprile, l’onorevole Giuseppe Caputo commenta senza utilizzare mezzi termini il progetto della strada alternativa di località Traforo aperta questa mattina.
“E’ una autentica porcheria. I soldi dei contribuenti sono stati spesi male e mi auguro che nessuno si azzardi a venire ad inaugurare questa opera pericolosa ed insensata. La bretella per l’innesto sulla statale provinciale 188 è una vergogna, una bruttura, un pessimo biglietto da visita per la città. Si sarebbe potuto intervenire in altro modo, fortificando i pilastri o demolendo la galleria pilastrata più o meno allo stesso costo dei lavori per quel vicolo. Ed invece si è preferito eseguire una oscenità che creerà soltanto disagi ai rossanesi. Le code e le attese ai semafori istallati per regolamentare il flusso e deflusso, saranno infinite, per non parlare del rischio di incidenti ad un incrocio pericolosissimo e nascosto.
L’opera realizzata dalla Provincia di Cosenza è un’offesa, un insulto alla città di Rossano. E’ di una gravità inaudita la superficialità con la quale ha agito l’amministrazione provinciale, realizzando un’opera che qualifica lo spessore politico e amministrativo di chi ci governa alla Provincia.
Chi ha concretizzato che questa soluzione, dovrebbe vergognarsi. Ma dovrebbe provare ancora più vergogna chi, a livello locale, ha sponsorizzato l’idea di quel viottolo obbrobrioso solo per assumere la patente del risolutore dei problemi. Ci vuole un bel coraggio a bearsi di un’opera pubblica del genere ed, addirittura, azzuffarsi per l’inaugurazione. Per celebrare cosa poi? Uno orrore che rimarrà così chissà per quanti anni ancora?
Rossano ha bisogno di dignità e della certezze del fare. Oggi più che mai.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*