Home / Attualità / Rossano, a Fico Eataly le eccellenze olivicole di Renzo, Converso e Labonia

Rossano, a Fico Eataly le eccellenze olivicole di Renzo, Converso e Labonia

rossanoLa “Disney World” dell’agroalimentare – così è stato da più parti definito il Fico Eataly Word di Bologna, ha accolto fra le sue braccia anche le eccellenze agroalimentari di Rossano. Ancora una volta protagonista con la sua dolce di Rossano grazie alla presenza dei produttori Cesare Renzo dell’azienda agricola Fratelli Renzo con il suo “Orolio” per la cultivar “dolce di Rossano”; di Giandomenico Converso dell’omonimo Frantoio per la dop “Bruzia” – Igp Calabria; Pasquale Labonia del Frantoio Labonia con l’olio Carolea le sue olive da mensa. I tre produttori jonici, nei loro momenti di confronto, hanno affrontato diverse tematiche; in primis quel cambio di rotta verso l’eccellenza e la qualità da parte produttori nell’ultimo decennio. Non solo: le attenzioni si sono concentrate anche verso l’export, la diversificazione delle cultivar autoctone nel rapporto con lo storico del territorio.

Due giorni intensi, dunque, con Renzo, Labonia e Converso. Impreziositi da degustazioni e incontri coordinati da Rosario Franco, accademico dell’olio e analista sensoriale, nonché divulgatore agricolo dell’Arsac di Gioia Tauro, al quale sono state affidate la gestione delle tre settimane dedicate all’extravergine calabrese di qualità.

ROSSANO, TRA GLI OSPITI DELLO STAND ROSSANESE IL CALCIATORE ANDREA RANOCCHIA

Tra i graditissimi ospiti dello stand calabrese anche il calciatore dell’Inter Andrea Ranocchia. E non poteva mancare il patron di Fico Eataly, Oscar Farinetti, creatore di Fico; che altro non è che l’acronimo di “Fabrica Italiana contadina” che racchiude centomila metri quadrati di stand e produzioni, di cui 80mila coperti, percorribile a piedi o su piste ciclabili con l’immancabile carrello della spesa. Ci sono due ettari di campi e stalle con più di duecento animali, dal maiale calabrese alla pecora di Altamura, e duemila cultivar.

Commenta

commenti