Home / Breaking News / Rossano, Egidio Perri: “Attenti al voto di scambio”

Rossano, Egidio Perri: “Attenti al voto di scambio”

egidio-perriArriverà anche Matteo Salvini, in città, per sostenere la candidatura dell’ex Sindaco Giuseppe Antoniotti. Lo assicura il responsabile zonale di “Noi con Salvini” di Rossano, Egidio Perri. «Sarà qui per toccare – dice a proposito del leader padano – con mano i problemi di una Calabria messa in ginocchio dalla malapolitica e dal malaffare. Sarà qui per sostenere la nostra lista, la lista dei suoi candidati. Sarà qui per sostenere il nostro candidato a Sindaco e quindi il suo candidato a sindaco che ci rispecchia nella persona di Giuseppe Antoniotti. Questo perché possa dare continuità al suo operato, che è stato davvero un ottimo operato. Proprio perché Peppino è lontano da ogni “inciucio” e l’hanno fatto decadere per questo, in maniera infame, malvagia, perfida, per opera di soggetti abbastanza noti. Noi siamo con le idee molto chiare. Non abbiamo fatto accordi ma siamo un movimento di centro/destra che ha trovato la sua collocazione naturale in una coalizione di centro/destra. Senza fare forzature senza fare accordi. Gli accordi che si vedono da altre parti, sono innaturali perché di pensiero politico completamente opposti e siccome non possono stare insieme in maniera naturale, devono accordarsi. In che modo? Entra in gioco la spartizione delle poltrone e del potere? Può questo chiamarsi occupazione del potere?». Intanto il Movimento denuncia, di nuovo, tentativi di voto di scambio e corruttele varie. «Quanto sta accadendo è davvero vergognoso, oltraggioso e da atteggiamento delinquenziale. Il voto di scambio è oramai divenuto una normale prassi giornaliera, quasi come se questo mercanteggiare sia lecito e consentito dalla legge. Chi impronta una campagna elettorale sulle promesse di lavoro, sul voto di scambio e sulle minacce non è eleggibile ai fini della legalità, della trasparenza, della democrazia, della legalità e della sicurezza». Farebbe bene, il movimento “Noi con Salvini”, a denunciare alla magistratura queste cose. In maniera tale da poter stanare gli autori.

(Fonte La Provincia di Cosenza)

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*