Home / Breaking News / Rossano, due milioni per la riqualificazione di stabili nel centro storico

Rossano, due milioni per la riqualificazione di stabili nel centro storico

Giuseppe AntoniottiDiritto alla Casa. Due milioni di euro per la riqualificazione di stabili nel Centro storico da destinare ad edilizia residenziale sociale. Il Comune aderisce al bando Regionale. Il Governo cittadino, in coerenza alle linee di mandato, procede alla concretizzazione di un programma amministrativo che mira a far fronte all’incessante richiesta abitativa. Soprattutto dei giovani nuclei familiari. Tre gli stabili che saranno riqualificati, in tre diverse aree: località Sant’Antonio, Via XX Settembre e Via Vittorio Emanuele. Antoniotti: Questo nuovo piano contribuirà, attraverso una nuova fase di ripopolamento, alla mirata ricerca di rilancio della Città alta.
È, questo, quanto deliberato dalla Giunta comunale nel corso dell’ultima seduta dando, di fatto, mandato agli Uffici municipali – Settore Lavori Pubblici a procedere alla concretizzazione dell’iter burocratico-amministrativo per l’ottenimento delle risorse necessarie alla realizzazione del progetto.
Ancora una volta – dichiara Antoniotti – siamo riusciti a rintracciare fondi extrabilancio per creare nuovi servizi a favore della Città e in particolare del Centro storico. Aderendo al Programma regionale di edilizia residenziale sociale avremo la possibilità di creare nuove unità abitative, da destinare alle tante famiglie rossanesi che sono alla ricerca di una unità abitativa. Gli effetti della crisi, infatti – prosegue il Primo cittadino – negli ultimi anni, si sono palesati principalmente sull’impossibilità dei cittadini, specie delle giovani coppie, di accedere al sacrosanto diritto alla casa. Oggi, attraverso questa misura, cercheremo di colmare questa lacuna. Inoltre, la volontà di insediare queste nuove unità abitative nella Città alta contribuirà al rilancio economico dello stesso che stiamo perseguendo sin dall’inizio del nostro mandato. Aumentando la cittadinanza del Centro storico si incentivano le attività commerciali e tutto l’indotto economico ad esso collegato. Per di più la realizzazione di questo progetto è vincolata ad un finanziamento di due milioni di euro che saranno investiti, ovviamente, nella nostra economia e nel nostro mercato del lavoro. A questo – conclude Antoniotti – si sommino ancora i diversi progetti che da qui ai prossimi mesi saranno concretizzati. Dal completamento della pavimentazione lavica di Corso Garibaldi, per finire al nuovo parcheggio di località Sant’Antonio a servizio dell’Anfiteatro, anch’esso in fase di restyling.
Con apposita delibera, la Giunta Antoniotti ha aderito all’avviso pubblico per la definizione del Programma regionale di edilizia residenziale sociale che prevedente, tra l’altro, anche il finanziamento per il recupero, la ristrutturazione urbanistica e l’acquisto di edifici. Il Comune ha così presentato una sua proposta di acquisto e recupero di tre immobili nel Centro Storico. In particolare è stato studiato il recupero dell’edificio, già in capo al patrimonio comunale e proveniente da confisca giudiziaria, di località Sant’Antonio, e l’acquisto e recupero degli immobili Federico in Via Vittorio Emanuele e De Martino in Via XX Settembre.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*