Home / Breaking News / Rossano, domenica 8 settembre, l’AVO celebra 20 anni con l’evento “Racconti – AMO, 20 anni … noi con voi”

Rossano, domenica 8 settembre, l’AVO celebra 20 anni con l’evento “Racconti – AMO, 20 anni … noi con voi”

Rossano, domenica 8 settembre chiostro di palazzo  San Bernardino, l’AVO celebra i 20 anni. Un evento dal titolo  “Racconti – AMO, 20 anni … noi con voi” che si svolgerà, a partire dalle 18:30, nel chiostro di Palazzo San Bernardino,  a Corigliano Rossano, area urbana Rossano centro storico.“20 anni sono un traguardo importante che sta a significare una presenza costante e radicata nel vostro territorio dove l’Avo grazie a voi è diventata una tra le più importanti associazioni di volontariato in ambito sanitario. Il vostro anniversario deve essere inteso come un punto di arrivo importante, ma altresì e soprattutto come un punto di partenza per proseguire questo cammino che è prima di tutto di formazione interiore, di stile di vita, di approccio all’altro e quindi di verifica di noi stessi in relazione con la società in cui viviamo”. Con queste parole il presidente nazionale dell’Avo, Massimo Silumbra fa gli auguri al sodalizio di volontariato di Rossano, presieduto da Achiropita Scino.

Una serata tra ricordi e progetti futuri, tra danza e teatro, tra entusiasmo e consapevolezza dell’importanza del servizio reso dai volontari. Su queste figure si sofferma anche il presidente nazionale nel suo messaggio: “Se oggi potete festeggiare questo traguardo è grazie ai tanti volontari che hanno portato avanti, in questi vostri primi anni, il nostro messaggio e che con il loro esempio vi hanno insegnato a vivere l’Avo con passione e a considerare il vostro servizio come una piena realizzazione dei concetti di reciprocità, condivisione accoglienza e capacità di ascolto”. “C’è una parola che mi ha sempre colpito e che ricorre in quasi tutti gli iscritti e gli interventi del nostro fondatore – conclude il Presidente Silumbra – questa parola bellissima è Letizia quello che vorrei è che tutti volontari vecchi e nuovi della vostra splendida avevo la Letizia fosse compagna di viaggio maestra di vita principio fermo a cui attingere anche nei momenti di tensione o di difficoltà per ribadire moltiplicare i vostri 20 anni e proseguire ancora nel tempo con immutata passione”.


Commenta

commenti