Home / Attualità / Rossano: differenziata, pronta rivoluzione culturale

Rossano: differenziata, pronta rivoluzione culturale

ecoross-comune-rossaneseDifferenziare è futuro, è cultura ed è un dovere. È sulla gestione dei rifiuti che Rossano, questo territorio e la Calabria intera si giocheranno le chance di sviluppo nei prossimi anni. Una sfida che dobbiamo vincere. Ecco perché serve massima collaborazione tra Istituzioni, aziende e cittadini affinché si condivida e consolidi giorno dopo giorno la buona pratica della differenziata. Che da oggi dovrà essere ancor più uno stile di vita e una rivoluzione culturale per tutte le famiglie rossanesi. Con l’aiuto ed il contributo di tutti possiamo riuscirci! Insieme, costruiremo una città più pulita, una città più ospitale e una città più bella.
È quanto dichiara il sindaco Giuseppe Antoniotti alla vigilia dell’apertura delle due isole ecologiche, del Centro Storico, in località Traforo, che sarà inaugurata domani Giovedì 5 Giugno, alle ore 11.30, e dello Scalo, in  Contrada Pennino; e invitando, inoltre, la cittadinanza a partecipare alla presentazione del progetto “Più differenziata, uniti nel separare” di gestione e raccolta rifiuti della Città, in programma per il prossimo sabato 7 Giugno, alle ore 10.00, nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino.
L’attuazione del nuovo capitolato rifiuti – dichiara il Primo Cittadino – e la sua positiva riuscita, è un vero e proprio gioco di ruoli. Se tutti faranno bene la propria parte allora sarà possibile raggiungere gli obiettivi stabiliti dalle normative comunitarie. Non possiamo più sbagliare. Abbiamo l’obbligo di adeguarci agli standard europei che ci impongono il raggiungimento della soglia del 65percento di differenziata. Per far questo è necessario il supporto dei cittadini, veri artefici di quella che dovrà essere una vera e propria rivoluzione culturale. E pertanto – continua Antoniotti – penso sia un passaggio essenziale la partecipazione all’evento di sabato, che l’Amministrazione Comunale, insieme alla Ecoross ha pensato e voluto proprio per avviare quel percorso di educazione alla gestione e differenziazione dei rifiuti, al quale faranno seguito una serie di iniziative di informazione e sostegno alle famiglie per concretizzare la differenziata.
Da parte sua, il Comune avrà il compito di vigilare e garantire la corretta attuazione del programma stabilito sia da parte dei cittadini che 
dell’azienda gestore del servizio. Quello che andrà in vigore nei prossimi giorni è sicuramente un progetto ambizioso, al quale hanno lavorato negli ultimi anni, in modo sinergico uffici comunali ed Esecutivo. Sicuramente avremmo voluto prevedere una spesa maggiore per garantire la raccolta differenziata totalmente porta a porta in tutto il comune. Purtroppo – conclude il Sindaco – il rispetto della spesa corrente e del Patto di Stabilità ed i numerosi vincoli economici imposti agli Enti locali ci hanno indotto a studiare un capitolato meno esoso ma senza dubbio efficace.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*