Home / Breaking News / Rossano: debutto della Schola Cantorum di San Domenico nella scuola Leonardo Da Vinci

Rossano: debutto della Schola Cantorum di San Domenico nella scuola Leonardo Da Vinci

La Schola Cantorum, composta da 62 ragazzi della scuola elementare di San Domenico ha fatto il suo debutto ufficiale nell’ambito delle manifestazioni di fine anno scolastico. La Schola Cantorum nasce il 13 ottobre 2016, sotto la  direzione del giovane maestro rossanese Luigi Vincenzo. Qualche giorno fa, giovedì 8 giugno per l’esattezza, all’Auditorium Pasquale Costantino Levote , Scuola Media Leonardo Da Vinci, il coro di voci bianche si è cimentato in una straordinaria performance, suggestiva l’interpretazione e indicibili le emozioni che i giovani allievi hanno suscitato negli ascoltatori, grande e palpabile la commozione. La cultura, l’arte e la creatività sono fondamentali per la nostra società. Oggi, che i valori si frammentano e l’attenzione, soprattutto dei più giovani, è labile e si perde nel futile, sono alla base del cambiamento e sprone anche economico.

SCHOLA CANTORUM: IL PROGETTO NATO PER STIMOLARE NEI GIOVANI L’INTERESSE PER LA MUSICA

Per potere competere e vincere le difficili sfide dei mercati globali, sono necessarie idee e progetti innovativi. Uno di questi ha visto la luce a Rossano: la Schola Cantorum di San Domenico per ragazzi dagli 8 ai 14 anni di età. Un progetto nato per stimolare nei nostri giovani l’interesse per la musica. Lo studio dell’organo antico e il canto. Il tutto dopo che l’associazione “Carpe Diem” aveva elaborato e dato avvio al recupero del prezioso e antico organo della Chiesa di San Domenico. Nel cuore del centro storico di Rossano. È nato un coro di voci bianche emozionante, coinvolgente e appassionante. “Possiamo dire – afferma Salvatore Aloisio, presidente dell’associazione Carpe Diem – che l’obiettivo di dare ai giovani partecipanti una formazione vocale e musicale. Che, in tema di processo di cambiamento, possa servire ad arricchire le loro conoscenze. E a stimolare e “allenare” la loro creatività, è stato pienamente raggiunto.

SCHOLA CANTORUM: BORSA DI STUDIO AL MAESTRO LUIGI VINCENZO 

È un’offerta formativa straordinaria, che conferma una regola “il canto e la musica hanno il potere di unire tutti, di creare un forte legame tra gli allievi. E di abbattere le diversità”. Per il prossimo anno scolastico siamo tutti convinti che la bellissima esperienza debba continuare”. Durante la manifestazione è stata consegnata al maestro Luigi Vincenzo una borsa di studio per l’anno 2017-18. Per far sì che possa partecipare alla “Scuola d’Organo” del maestro Francesco Finotti, di Padova. Una delle più ambite scuole internazionali di organo. In modo da approfondire la conoscenza e l’interpretazione del repertorio dedicato all’organo. E degli argomenti ad esso attinenti.

E ora una serie di sentiti e dovuti ringraziamenti. Al dirigente scolastico Antonio Franco Pistoia per la fiducia accordata, la piena collaborazione offerta e a tutti gli insegnanti della scuola elementare di San Domenico.

SCHOLA CANTORUM: I RINGRAZIAMENTI

Al maestro Luigi Vincenzo e alla bravissima Nicoletta Guarascio, soprano, vanno i complimenti di tutti noi per il lavoro profuso nell’istruire e appassionare i giovani allievi e alla dottoressa Elisabetta Salatino, musicologa, un ringraziamento per la sua disponibilità. Un ringraziamento particolare, poi,  va alla coordinatrice del progetto la professoressa Maria Francesca Rapani, per l’impegno che ha messo nello svolgimento del compito affidatole durante l’intero anno scolastico. La vogliamo ringraziare per l’entusiasmo. Gli incoraggiamenti e la sua attiva partecipazione. È stata sempre attenta ai suoi ragazzi notando il comportamento di tutti. E  quando si accorgeva che un allievo si impegnava, anche se i risultati non erano soddisfacenti, lo incoraggiava gratificandolo con una carezza e facendogli capire di avere notato l’impegno.  La cosa più bella è stata che la gioia dei ragazzi, è stata la stessa gioia degli insegnanti. Arrivederci a settembre. Associazione Carpe Diem (ODV) Compagnia Teatrale “I Tinti”

Commenta

commenti