Home / Breaking News / Rossano: coltivava marijuana nel giardino di casa, trentanovenne in manette

Rossano: coltivava marijuana nel giardino di casa, trentanovenne in manette

I Carabinieri con le piantine di marijuana

Nella tarda mattinata di oggi i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rossano unitamente ai colleghi della locale Stazione, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto C.G., rossanese classe 1979, volto noto alle forze dell’ordine, per il reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma hanno effettuato un controllo presso l’abitazione dell’uomo, nel cui giardino erano state sistemate dodici piante di canapa indiana, dell’altezza media di sessanta centimetri. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire ulteriori trenta grammi di marijuana che l’uomo stava facendo essiccare all’interno di una stanza. È stato inoltre rinvenuto un bilancino di precisione, utilizzato per la pesatura dello stupefacente.

MARIJUANA IN CASA, 39ENNE SOTTOPOSTO AI DOMICILIARI

Per il trentanovenne sono scattate le manette e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Castrovillari che coordina le attività del caso, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Il risultato operativo si inserisce in una serie di controlli voluti dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza diretti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto tra i più giovani.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Commenta

commenti