Home / Breaking News / Rossano, Città della musica: il 16 arriva il Quartetto Marsili

Rossano, Città della musica: il 16 arriva il Quartetto Marsili

Rossano, Città della Musica. Sabato 16 dicembre alle ore 19 il terzo appuntamento musicale del cartellone concertistico della XIII ed. de “La Città della Musica”. Ad esibirsi sulle note dei padri della musica Mozart e Schumann,  il rinomato Quartetto Marsili. Composto da: Pino Murano (violino), Samuele Danese (viola), Valeria Carnicelli (violoncello), Antonella Calvelli (pianoforte).

La prestigiosa rassegna musicale è organizzata dal Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Rossano, in collaborazione con la Pro Loco Rossano “La Bizantina”, il LIONS CLUB ROSSANO SYBARIS, WHITE CASTLE Corigliano, Gruppo donatori di sangue FRATRES Rossano, Ristorante LE MACINE Rossano,  CMP express Rossano, UNIPOL SAI Rossano, CENTRO OTTICO PUGLIESE  Rossano, GALLO azienda agricola Corigliano, KAIRòS Rossano, MONDADORI  Rossano, La VOCE Rossano, Concorso Luciano Luciani Cosenza e Associazione Orfeo Stillo Paola.

ROSSANO, CITTA’ DELLA MUSICA: PARTECIPAZIONE GRATUITA. PINO MURANO E SAMUELE DANESE

Pino Murano si è diplomato in violino presso il Conservatorio di Musica S. Giacomantonio di Cosenza con il M° E. Lappano. Ha frequentato i corsi di formazione orchestrale e cameristica presso la Scuola di Musica di Fiesole, sotto la direzione di maestri di fama internazionale, G. Sinopoli, L. Berio, V. Globocar. In seguito ha proseguito gli studi con i maestri: C. Romano, P. Chiavacci, L. De Filippi, M. Tortorelli, G. Borrelli, G. Mönch, S. Meo, B. Canino, C. Bruni, A. Persichilli, M. Angius. Collabora con importanti Orchestre da Camera e Lirico-Sinfoniche. Svolge un’intensa attività concertistica in diverse formazioni cameristiche.

Samuele Danese si è diplomato in viola con il massimo dei voti presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari sotto la guida del M° De Massis. È stato membro effettivo dell’Orchestra Giovanile Italiana dal 1996 al 1999. Ha frequentato il Corso di Perfezionamento triennale in Viola sotto la guida del M° H. Beyerle , a Fiesole (1999-2002). Ha conseguito il Konzertdiplom in Viola con il maestro Reiner Schmidt, presso la Hochschule für Musik di Würzburg (2004). Ha conseguito il Diploma in Viola del Corso di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia riconosciuti dal MIUR tenuti dal M° M. Paris (2010) e  sempre nella stessa il Diploma in Musica da Camera nel Corso tenuto dal M° C. Fabiano (2012).

ROSSANO, CITTA’ DELLA MUSICA. VALERIA CARNICELLI E ANTONELLA CALVELLI

Valeria Carnicelli si è diplomata col massimo dei voti al Conservatorio B. Marcello di Venezia sotto la guida del M° A. Vendramelli. Ha seguito corsi di perfezionamento per il repertorio violoncellistico con i maestri A. Baldovino, G. Caramia, E. Flaksman, per quello cameristico con il Trio di Trieste e il Trio Čajkovskij presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia di Portogruaro. Particolarmente illuminante, per quanto riguarda l’aspetto didattico, l’incontro col violinista G. Mönch. Ha collaborato con l’Orchestra della RAI di Torino e l’Orchestra Sinfonica Siciliana. E’ componente del Trio Solaris (clarinetto, violoncello e pianoforte) e del Trio Marsili (violino, violoncello e pianoforte); si esibisce in duo con la pianista Tatiana Malguina. Vincitrice di concorso è docente di violoncello presso il Conservatorio di Cosenza.

Antonella Calvelli ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza, conseguendo il diploma di pianoforte a 18 anni con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Maria Marano. Successivamente ha perfezionato i suoi studi con Rodolfo Caporali, Anna Maria Pennella e, per il repertorio cameristico, con Riccardo Brengola. Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: Alfonso Rendano (1984), Città di Treviso (1986), Isaac Albeniz (1988), Domenico Scarlatti (1989), Città di Marsala (1989), Alberto Mozzati (1990). Ha inciso per la RCA italiana. Svolge intensa attività concertistica da solista e in diverse formazioni cameristiche.

Commenta

commenti