Home / Attualità / Rossano, Candiano su PSA: sfida culturale per tutti

Rossano, Candiano su PSA: sfida culturale per tutti

rossano

L’assessore alla programmazione del Comune di Rossano, avvocato Nicola Candiano

Ha riscosso un ragguardevole successo di presenze il workshop di formazione su Il piano strutturale associato e la sua applicazione sul territorio. E’ stato ospitato nei giorni scorsi a Rossano, a Palazzo San Bernardino. “Il passaggio dal vecchio Piano Regolatore Generale (PRG) al nuovo strumento del Piano Strutturale Associato (PSA) impone un notevole cambio di mentalità – ha dichiarato l’assessore alla programmazione Nicola Candiano – E’ necessario un nuovo approccio ed un sfida culturale non soltanto  per i professionisti e per la pubblica amministrazione. Ma anche agli imprenditori ed agli stessi semplici cittadini. Una nuova visione che sia funzionale nella distribuzione complessiva di spazi e servizi, attuali e futuri, all’interno della stessa area oggetto della pianificazione. Che, rispetto ai parametri ed all’impostazione dei PRG, risulta sostanzialmente improntata all’equità, in un quadro di sviluppo sostenibile.

Promosso dal Settore comunale pianificazione e sviluppo del territorio, patrocinato dagli ordini degli ingegneri, degli architetti, pianificatori, paesaggisti, conservatori e del Collegio dei geometri di Cosenza, l’evento è stato organizzato in collaborazione con INARSIND, l’associazione di intesa sindacale ingegneri e architetti liberi professionisti . E’ stato sponsorizzato da
LAPIETRA COSTRUZIONI e prevedeva il riconoscimento di crediti formativi. In una gremita Sala Rossa hanno partecipato al vero e proprio workshop 260 professionisti di tutto il territorio e dell’intera provincia di Cosenza.

ROSSANO, GRAZIANI: INVESTIRE SULLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI
rossano

Il dirigente del settore urbanistica del Comune di Rossano, architetto Giuseppe Graziani

Soddisfatto dell’obiettivo raggiunto, che consolida un percorso di formazione virtuosamente avviato negli anni passati, è il Dirigente del Settore Urbanistica del Comune di Rossano Giuseppe GRAZIANI. Che coglie l’occasione per ribadire l’importanza di investire sulla formazione dei professionisti. Anche e soprattutto attraverso nuove ed ulteriori iniziative di confronto e di sperimentazione in concreto.

Nel corso dell’evento sono intervenuti l’architetto Sandra VECCHIETTI redattrice parte urbanistica PSA; l’avvocato Daniele D’ALESSANDRO dell’Unical; l’ingegnere Massimo ZUPI dell’Unical; il Professor Stefano STANCHELLINI dell’Università di Venezia; il geologo Beniamino TENUTA  redattore della parte geologica del PSA. E’ stato sottolineato e spiegato cosa e come cambia e come si realizza in concreto un intervento all’interno del Piano Strutturale Associato. All’indice ed alle distanze (che rappresentavano parametri sostanzialmente fissi nell’ambito dei PRG) subentrano, col PSA, perequazione, credito edilizio e destinazione d’uso dei fabbricati. Che rendono l’indice stesso una variabile dipendente.

CANDIANO: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONTINUERA’ A PROMUOVERE EVENTI DI APPROFONDIMENTO
rossano

Il logo della Lapietra Costruzioni, sponsor dell’evento

Per fare un esempio tra quelli che hanno riscosso maggio attenzione, l’indice aumenta nel caso di interventi di recupero del Centro Storico o di eliminazione di detrattori ambientali. – Sono stati illustrati, quindi, i sistemi di calcolo degli stessi crediti edilizi che variano da zona a zona all’interno del Piano. A differenza di quanto accadeva con i PRG – è emerso nel corso del workshop – un cittadino che rientra in zone urbanizzabili si troverà, vigente il PSA, in una condizione di equità rispetto a quanti hanno terreni nella stessa zona, entrando in gioco parametri nuovi come, fra gli altri, i cosiddetti coni visivi (a differenza delle distanze dai confini previste nei PRG) e svuotandosi di senso, ad esempio, il concetto stesso di esproprio al quale invece si è stati abituati in passato.

Siamo di fronte ad un sistema complessivamente più complesso – conclude CANDIANO – che richiederà formazione costante e continua da parte di tutti i soggetti coinvolti. Ed è esattamente in questa ottica e con questo obiettivo preciso che l’Amministrazione Comunale continuerà a proporre eventi di informazione e di approfondimento, in vista dell’ultimo step: l’approvazione finale del PSA della Sibaritide da parte dei 5 consigli comunali di ROSSANO, CORIGLIANO, CROSIA, CASSANO e CALOPEZZATI.

Commenta

commenti