Home / Attualità / Rossano, apposta targa commemorativa in memoria del piccolo Mattia Vitale

Rossano, apposta targa commemorativa in memoria del piccolo Mattia Vitale

foto1_1433090417494Si è svolta il 29 maggio 2015, esattamente cinque anni dopo la scomparsa del piccolo Mattia Vitale a causa di una fatale ostruzione alimentare, la cerimonia che ha portato all’apposizione, presso la scuola dell’Infanzia di Donnanna, di una targa commemorativa in memoria del piccolo angelo.
Alla manifestazione erano presenti il dirigente dell’Istituto Comprensivo IV, prof.ssa T. Cerbino, il sindaco, Giuseppe Antoniotti, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Stella Pizzuti, don Giuseppe Scigliano, in rappresentanza del vescovo, i genitori del piccolo Mattia, Angela e Cataldo Vitale, il Commissario del Comitato Locale di Rossano della CRI , Francesco Golluscio, la Delegata Area VI, prof.ssa Maria Giovanna Pace, il Presidente del Comitato Regionale della CRI, dott.ssa H. Nagero, numerosi volontari della Croce Rossa, le maestre ma soprattutto i bambini della scuola dell’infanzia.
La giornata odierna ha rappresentato il giusto coronamento di una capillare campagna di sensibilizzazione verso le manovre di primo soccorso portata avanti da tempo dalla Croce Rossa locale e rivolta alle famiglie, agli insegnanti e a tutta la popolazione in generale. Campagna che quest’anno ha visto la CRI impegnata nel Progetto “Scuola Sicura”.
Nello specifico, attraverso i fondi raccolti durante la consueta serata di beneficenza, sono state donate a tutte le scuole materne ed elementari del comune di Rossano delle gigantografie raffiguranti le manovre salvavita.
Non solo. I volontari della CRI, con impegno e professionalità, hanno svolto in tutti gli Istituti Comprensivi della cittadina delle lezioni informative, sensibilizzando verso tematiche importanti e dimostrando come la conoscenza di semplici manovre può salvare la vita di un bambino.
E proprio sotto lo slogan “La conoscenza può salvare una vita”, la cerimonia in memoria di Mattia si è svolta all’insegna della serenità e dell’allegria ed ha rappresentato la testimonianza concreta di come si possano raggiungere obiettivi importanti attraverso un lavoro sinergico, di squadra che deve necessariamente vedere il coinvolgimento delle Istituzioni.
Dopo la benedizione della targa donata dalla Croce Rossa, rappresentata da uno splendido aquilone colorato, i bambini della scuola dell’infanzia hanno fatto volare dei palloncini bianchi affinchè raggiungessero in cielo Mattia.

Commenta

commenti

1 Commento

  1. Silvana Tagliaferro

    Verrà …un tempo …che non ci sarà bisogno di targhe commemorative o altro similare ???!!!??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*