Home / Breaking News / Rossano, Antoniotti declina l’invito a candidarsi a presidente della Provincia

Rossano, Antoniotti declina l’invito a candidarsi a presidente della Provincia

Giuseppe AntoniottiI problemi del territorio, la tutela dei servizi e dei diritti del cittadino sono la priorità. Non c’è tempo per aspirare ad altri incarichi, che seppur gratificanti per la Città ed il suo comprensorio, distrarrebbero energie ed attenzioni al governo delle contingenze economiche e sociali che interessano le nostre comunità. Che necessitano di risposte e azioni. Piuttosto, serve, con urgenza, continuare a confrontarsi, con la vicina Corigliano, su quella che è l’esigenza di proseguire il cammino verso la costituzione del Comune Unico. Un progetto ambizioso, nel quale la Maggioranza di Centro Destra continua a credere fortemente.
È quanto sostiene il Sindaco Giuseppe Antoniotti, ringraziando i Gruppi consiliari di Forza Italia e Liste civiche, che nei giorni scorsi avevano sostenuto pubblicamente l’idea di candidatura del Primo cittadino alla Presidenza della Provincia di Cosenza.
Non posso accettare l’invito rivoltomi dai consiglieri comunali – dichiara Antoniotti – per rispetto dei miei concittadini. È una questione di buonsenso. I problemi, le vertenze e le questioni tuttora aperte nel nostro territorio e sulle quali sono impegnato quotidianamente, non possono essere abbinate ad altri impegni che, seppur gratificanti per quanto finora svolto da questa Amministrazione comunale, distrarrebbero dal grande e costante lavoro che vi è in itinere. Ma questa – precisa il Primo cittadino – è una situazione che avrebbe dovuto considerare anche chi ha varato questa riforma cervellotica che demanda ai Sindaci un così importante e delicato ruolo amministrativo, qual è appunto la Presidenza di una Provincia. I Sindaci, soprattutto in questo momento storico, hanno l’unico e gravoso impegno di amministrare le loro comunità. E non è sicuramente un impegno di poco conto, ammesso che lo si assolve con massimo senso di responsabilità. Certo, Rossano ed i suoi governi di Centro Destra che si sono susseguiti negli ultimi due decenni sono stati un esempio di lungimiranza amministrativa, sia nella gestione dei conti pubblici che nella capacità di programmare sviluppo ed infrastrutturare la Città. Senza dubbio avremmo potuto portare un contributo determinante anche in Provincia. Al contrario – prosegue il Sindaco – ritengo opportuno e necessario che si continui a percorrere la strada che porti alla concretizzazione del Comune Unico dell’Area urbana Corigliano-Rossano. Una realtà che, se formalizzata, potrebbe rappresentare realmente un’occasione di crescita per le due Città e per l’intero hinterland. Abbiamo già dato la nostra disponibilità affinché si porti a compimento questo percorso di coesione. Mi preme dunque – conclude il Primo cittadino – ringraziare i Consiglieri e i tanti colleghi Sindaci per la stima e la fiducia espressami invitandomi a presentare la mia candidatura a Presidente della Provincia. Sintomo, questo, che Rossano continua ad essere un esempio di buon governo. Declino orgogliosamente l’invito, convinto di dover continuare a lavorare, con umiltà e grande spirito di servizio, per la Città e per i miei concittadini che mi hanno attribuito la loro fiducia per assolvere alla funzione di Sindaco e non per altro.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*