Home / Attualità / Rossano, gli allievi dell’I.C. III, via Nazionale e Roncalli, in finale nazionale ai Giochi Matematici del Mediterraneo

Rossano, gli allievi dell’I.C. III, via Nazionale e Roncalli, in finale nazionale ai Giochi Matematici del Mediterraneo

di SAMANTHA TARANTINO

I.C.IIIRossano, città del Codex e di giovani Matematici. Sarà che siamo in terra magno greca, sarà che le nuove generazioni hanno già una notevole predisposizione verso tecnologie e numeri, ma novelli Pitagora rossanesi si stanno distinguendo per le loro capacità. Dono di natura e tanta preparazione ciò che caratterizza gli allievi dell’Istituto Comprensivo III di Rossano, diretto dal professore Franco Pistoia. Pronti a scendere in campo, per la terza volta, nell’arena palermitana della Finale Nazionale dei Giochi Matematici del Mediterraneo targata anno 2017. I Giochi promossi dall’AIPM (Accademia Italiana per la Promozione della Matematica “Alfredo Guido”), rappresentano un concorso dedicato a tutti gli allievi delle scuole primarie (limitatamente alle classi 3°, 4°, e 5°), secondarie di 1° grado e secondarie di 2° grado (limitatamente alle classi del biennio), pubbliche, paritarie e private, italiane o di altri paesi. Non scontata la partecipazione né tantomeno la selezione ai Giochi. Tanta forza di volontà e soprattutto molta competenza dei docenti che stanno alle spalle dei giovani e novelli Milone.

I. C. III, GIOCHI MATEMATICI: LE PROVE DI SELEZIONE

I.C.IIINon è un caso che l’Istituto Comprensivo III, in particolare alcuni allievi della Scuola Primaria di Via Nazionale e della Scuola Secondaria di I grado, A.G.Roncalli abbiano superato tutte le prove di selezione. Infatti nei giorni scorsi, nell’Istituto Comprensivo di Cariati, si è tenuta la finale di Area CS2. Che ha permesso all’Istituto Rossanese di partecipare con 23 allievi su 47. I partecipanti si sono trovati ad affrontare, superandola, la prova di Qualificazione d’Istituto ( 21 ottobre 2016) e la Finale d’Istituto (25 novembre 2016) e l’ammissione alla Finale CS2. Molte le prove a cui i giovani si sono sottoposti, tra tempi ridotti e quesiti complessi. Prove che hanno richiesto la soluzione, in un tempo prestabilito, di quesiti interdisciplinari a risposta multipla di aritmetica, logica, geometria. Distinti per categorie, P3 e S1 (classe terza Primaria e prima Secondaria di I grado) 10 quesiti in 60 minuti. Categoria P4 e S2 (classe quarta Primaria e seconda Secondaria di I grado) 15 quesiti in 90 minuti. Categoria P5 (classe quinta Primaria e terza Secondaria di I grado) 20 quesiti in 120 minuti.

I. C. III, GIOCHI MATEMATICI: GLI ALLIEVI 

Un bottino ricco di soddisfazioni e riconoscimenti per 12 dei 18 allievi rossanesi, che meritano di essere menzionati uno per uno.

Nella Scuola Primaria di “Via Nazionale” – categoria P3, 1° classificato Giuseppe Leonetti, 2° classificato  Luigi Emmanuele Pio Romano, 3° classificata Martina Papparella. Nella categoria P4, 1° classificata Aurora Romano, 3° classificato Marco Renzo. Nella categoria P5, 1° classificata Amanda Celestino, 2° classificato Gianfrancesco  Ammerata, 3° classificata Serena Larocca.

Nella Scuola Secondaria di I grado “A.G. Roncalli”si sono distinti gli allievi: categoria S1, 1° classificato Leonardo Figoli (per il terzo anno consecutivo), 2° classificata Greta Calarota, 3° classificato Fabrizio Giannico. Nella categoria S2, la 2° classificata Glenda De Benedetto.

I. C. III, GIOCHI MATEMATICI: I DOCENTI 

E nello spirito forte di diffondere l’amore per la matematica, da molti considerata un vero e proprio spauracchio, dietro questo traguardo ci sono famiglie attente e docenti che sono stati in grado di dare preparazione e risalto ai nostri giovani matematici. Quell’anima che dà respiro alla vera Buona Scuola, quella formata da insegnanti che credono in una missione. Per la Scuola Secondaria di I grado A. G. Roncalli un doveroso plauso ai docenti Carla Calandra, Patrizia Russo, Antonio Pirillo, Lidia Terzi-referente. Per la Scuola Primaria di “Via Nazionale” alle docenti Vittoria Paletta, Pia Francesca Ciollaro, Ina Serio-referente. 

E ad attestare il successo per l’istituto comprensivo III a tutti i partecipanti è stato rilasciato un attestato. Mentre i primi tre di ogni categoria sono stati insigniti di attestato di merito e medaglia dalla commissione giudicatrice dell’A.I.P.M.

I. C. III, GIOCHI MATEMATICI: CALABRIA TERRA DI MATEMATICI STORICI E CONTEMPORANEI

Rosanna Iembo

Giuseppe Marino

Dunque, appuntamento al 6 maggio a Palermo, in cui solo i primi tre classificati di ogni categoria potranno disputare l’agone più cerebrale del Mediterraneo. Una Finale ricca di attese. Del resto non meravigliamoci visto che negli ultimi anni, il calabrese, anzi longobucchese Giuseppe Marino, docente dell’Unical è stato riconosciuto tra i migliori matematici al mondo. Mentre è di quest’anno il riconoscimento alla ricercatrice calabrese Rosanna Iembo, per aver prodotto una delle dieci migliori opere del mondo grazie alla sua filosofia rigorosamente pitagorica, fondata sull’idea dell’interdisciplinarietà (ndr.). Ed in attesa di un meritato traguardo, ai nostri giovani conterranei va tutto il nostro augurio e gratitudine. Perché questo territorio ha bisogno di questi esempi di formazione. La speranza passa anche da qui, da quella Magna Grecia che ispirò i matematici del passato.

Commenta

commenti