Home / Breaking News / Rossano, allerta meteo per le prossime 36 ore

Rossano, allerta meteo per le prossime 36 ore

dic1 (1)La Sala Operativa della Protezione civile della Regione Calabria ha diramato l’allerta per previsioni meteorologiche avverse che interesseranno tutte le aree della Calabria compreso il versante ionico. Il messaggio ha validità a partire da oggi (martedì 21 ottobre 2014) e per le prossime 24/36 ore. Il centro Com della ProCiv di Rossano pronto alla fase di monitoraggio e di intervento.
La comunicazione è stata trasmesse nel pomeriggio odierno al Centro operativo misto di Rossano dal responsabile di turno della Sala operativa regionale della Protezione civile, Palmerino Caligiuri.L’intero apparato del Com, collocato nei locali dello Stadio comunale “Stefano Rizzo”, diretto dal tecnico responsabile, Luigi Forciniti, pronto ad intervenire in caso di ogni necessità.
Dalla serata di oggi (martedì 21 ottobre) – questo è quanto si legge nel messaggio della Sala operativa – e per le prossime 24/36 ore, si prevedono venti di burrasca o forte burrasca dai quadranti settentrionali, accompagnati da forti mareggiate lungo le coste esposte. Dalla mattinata di domani, mercoledì 22 ottobre 2014 e per le successive 24/36 ore – prosegue ancora la nota di allertamento – si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni daranno luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività e forti raffiche di vento.
Si raccomanda, pertanto, la popolazione ad essere prudente. Considerato che tali fenomeni possono costituire pericolo per l’incolumità delle persone direttamente investite dal fenomeno. Per qualunque segnalazione o richiesta di intervento tecnico, i cittadini potranno contattare telefonicamente il Centro operativo della Protezione civile territoriale di Viale Sant’Angelo allo 0983.516141, ed il Comando della Polizia municipale allo 0983.520636.
Per qualsiasi altro tipo di emergenza, sanitaria e di soccorso, è necessario contattare, invece, i numeri convenzionali di primo intervento: 118 Pronto soccorso, 115 Vigili del Fuoco, 1515 Corpo forestale dello Stato, 112 Carabinieri, 113 Polizia di Stato e 841.148 Anas.

 

Commenta

commenti

1 Commento

  1. Fate dimettere il sindaco quell pezzo di merda che pensa solo ai cazzi sua

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*