Home / Attualità / Rossano, al via i preparativi per la 179esima edizione dei Fuochi di San Marco

Rossano, al via i preparativi per la 179esima edizione dei Fuochi di San Marco

177 FUOCHI SAN MARCO - FOTO ARCHIVIO16179 anni di storia ripercorsi nel ricordo di un evento tragico che è rimasto impresso, in modo indelebile, nella memoria del popolo rossanese. Al via i preparativi per la Notte dei Fuochi di San Marco 2015. Un’autentica festa popolare nata e costruita attorno a un rito, per esorcizzare il ricordo del terribile terremoto che, nella notte tra il 24 ed il 25 Aprile del 1836, scosse la Città ed il suo territorio. Oggi rievocato nella memoria di giovani e meno giovani. Un evento, divenuto tale, grazie soprattutto all’intensa attività di promozione e valorizzazione messa in campo dall’Amministrazione comunale – Assessorato al Turismo, alla quale va il merito di aver saputo incastonare questa manifestazione tra le tappe cardine dell’offerta turistica territoriale e regionale, così da richiamare, di anno in anno, sempre più visitatori. Tutti incantati da quella magia delle focarine, che illuminano e riscaldano le vie del Centro storico in una scenografia degna dei fantastici racconti di Tolkien. E proprio per rendere ancora più marcati e definiti i colori, i suoni e i sapori, caratteristiche uniche di questo anniversario popolare, l’Esecutivo Antoniotti ha voluto varare, anche quest’anno, un programma ambizioso che non deluderà le aspettative.
Rossano si appresta a vivere la 179esima edizione dei Fuochi di San Marco, in programma per il prossimo Venerdì 24 Aprile 2015. Anche quest’anno, grazie al programma dell’evento proposto dall’Assessorato al Turismo, guidato dal vicesindaco Guglielmo Caputo, è stata data priorità alla valorizzazione dell’enogastronomia tipica e delle tradizioni popolari.
Perseguiamo l’ambizione – dichiara Caputo, esortando a partecipare a questo particolare e unico momento della memoria cittadina – di voler calamitare nella Città del Codex maggiori visitatori e turisti, rispetto alle edizioni precedenti. Che hanno già riscosso un enorme successo di partecipanti. Questo con l’obiettivo di storicizzare le presenze di quanti, in occasione di questa notte magica, ritornano, da ogni parte del Meridione, per vivere e partecipare a questo particolare rito. Senza dubbio, la Notte dei Fuochi di San Marco rappresenta un’occasione unica per godere delle bellezze artistiche, paesaggistiche e folcloristiche di cui il Centro storico è intessuto. L’atmosfera della Città d’Arte, scrigno di millenni di storia, entra nelle piazze, nei vicoli, nelle “vinelle” della Città Alta, dove l’occhio e lo stupore di chi li percorre trova i suoi principali punti d’interesse. Da qui – conclude l’Assessore al Turismo – il mio invito, ai Calabresi e ai turisti che in questo periodo percorrono le strade e le storie di questa nostra splendida Regione, a vivere Rossano, a vivere i rossanesi in una notte carica di memoria, in un’atmosfera unica ed indimenticabile.
Nella notte dei fuochi di San Marco, come ogni anno, i residenti dei diversi rioni del Centro Storico, accendono il loro “fuoco” organizzando intorno ad esso dei veri e propri banchetti. Le famiglie preparano piatti tipici da degustare all’aperto con amici e parenti e da offrire ai passanti, insieme ad un buon bicchiere di vino locale. I fuochi ed i punti di ristoro e degustazioni sono dislocati in tutto il Centro storico e potranno essere raggiunti grazie al supporto di una mappa, distribuita nei punti nevralgici dela Città. Tutti coloro che decideranno di partecipare all’evento potranno, così, percorrere a piedi l’intero centro storico, visitando scorci davvero suggestivi, lasciandosi guidare dai profumi dei piatti tipici rossanesi e dalla musica popolare. L’Amministrazione comunale ha, inoltre, pensato a chi, non potendo percorrere il cammino dei fuochi, vuole comunque vivere a pieno questo autentico momento della tradizione. Sarà predisposto, infatti, un percorso lungo il quale sono previsti concerti, punti ristoro e degustazioni, con partenza da Piazza Steri ed arrivo all’Oratorio del San Marco, dove è prevista l’installazione di stand che ospiteranno imprese e artigiani con i loro prodotti. In ogni stand sarà presente la botte del vino da offrire al pubblico. Il Club Trekking Rossano, offrirà, come ogni anno ed in forma del tutto gratuita, una visita guidata nel Centro storico, attraverso un percorso che coniuga la classica passeggiata turistica e i sapori della tradizione. Anche per la 179esima edizione è prevista la distribuzione di un kit degustazione con l’immancabile “sciannachello”, per l’assaggio del vino. Quattro bus navetta gratuiti, faranno da spola, per tutta la notte, a partire dalle ore 20,30 e fino alle 3,00, tra lo Scalo e il Centro storico. I capolinea allo Scalo saranno su Via Nestore Mazzei (nei pressi del Bar Guetos) e Via Torre Pisani (fermata autobus). – Il programma dettagliato della 179esima edizione della Notte dei Fuochi di San Marco sarà illustrato nei prossimi giorni nell’ambito della conferenza stampa di presentazione dell’Evento.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*