Home / Breaking News / Rossano, 350mila euro per anziani non autosufficienti

Rossano, 350mila euro per anziani non autosufficienti

Il Comune di Rossano

Il Comune di Rossano

Piano di Azione e Coesione, in arrivo finaziamenti per oltre 350mila euro da destinare agli anziani. Il Ministero dell’Interno, lo scorso venerdì 14 novembre, ha pubblicato l’elenco degli Ambiti socio-sanitari destinatari dei fondi. Tra questi, anche il Comune di Rossano, capofila del distretto sanitario, a cui è stato attribuito il finanziamento per l’attuazione del servizio di assistenza domiciliare agli ultra 65enni non autosufficienti. Nel progetto saranno coinvolti anche l’Asp e i Comuni ricadenti nell’Ambito Distrettuale (Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Crosia, Longobucco e Paludi). L’Esecutivo Antoniotti continua a rimanere attento alle Politiche sociali e alla programmazione di nuovi interventi a favore dei cittadini in difficoltà.
A darne notizia è l’assessore al ramo Giandomenico Federico soddisfatto per l’importanza dei fondi ottenuti ma, soprattutto, per i qualificati servizi destinati all’utenza ed alle categorie più deboli. Essenziale il lavoro svolto dai referenti del Tavolo tecnico del Piano d’Ambito, che con impegno e professionalità hanno contribuito al raggiungimento di tale traguardo.
Il Governo Antoniotti è costantemente impegnato – dichiara l’assessore alle Politiche sociali – a sostenere le categorie più svantaggiate. Oggi, con questo nuovo finanziamento, raggiungiamo l’ennesimo risultato a conclusione di un attento e proficuo lavoro. Quello attribuito dal Ministero dell’Interno – spiega – è uncontributo indispensabile per garantire l’intervento pubblico in un settore delicato, qual è appunto il sostegno a soggetti non autosufficienti. A maggior ragione in un periodo di ristrettezze, di morigerato risanamento dei conti pubblici e di infiniti tagli dallo Stato centrale, gli Enti locali – prosegue Federico – devono saper concentrare ogni sforzo nella ricerca di somme extrabilancio necessarie a preservare la fruizione di servizi fondamentali. Soprattutto quando destinati a soggetti potenzialmente esclusi, facile bersaglio della grande crisi che stiamo vivendo. Il nostro obiettivo primario – conclude l’assessore Federico – resta quello di elevare la qualità della vita attraverso la programmazione di più servizi di supporto alla persona e alle famiglie, elaborando adeguati progetti, con la collaborazione degli uffici, al fine di intercettare nuove risorse finanziarie che ne consentano la realizzazione.
327.854,00 euro è la somma destinata per il programma indirizzato all’attuazione del servizio di assistenza domiciliare (SAD) integrata con le prestazioni sanitarieper anziani non autosufficienti ultra 65enni che vedrà coinvolti anche l’Azienda sanitaria provinciale ed i Comuni ricadenti nell’Ambito Distrettuale n° 1 di Rossano(Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Crosia, Longobucco e Paludi).

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*