Home / Attualità / Rossanese: Gli obiettivi non mutano. Lefosse nuovo vicepresidente

Rossanese: Gli obiettivi non mutano. Lefosse nuovo vicepresidente

rossaneseIn casa Rossanese vige la massima tranquillità. Le sicurezze, dopo i due pareggi consecutivi in campionato, non si sono scalfite all’interno del gruppo bizantino. Che rilancia le sue ambizioni, partendo proprio dal rinforzare gli organi societari. Natale Lefosse è, infatti, il nuovo Vicepresidente della compagine rossoblu e coadiuverà nella gestione del sodalizio il presidente Fabio Abbruzzese.

Intanto, a fare il punto sullo stato di salute. Sull’umore e sulla determinazione del gruppo in questo particolare momento del campionato è il direttore sportivo Enzo Rago. “Purtroppo la fortuna non gira a nostro favore. Sabato scorso l’Amendolara è giunta qui a Rossano con l’obiettivo di portare a casa almeno un punto e sono riusciti nel loro intento.

ROSSANESE GLI OBIETTIVI NON MUTANO

Anche grazie ad un terreno di gioco che inficia sulle trame di gioco di una squadra tecnica come la nostra. La sorte – continua il dirigente bizantino – è stata a noi avversa anche contro il Real Sant’Agata. Dove in inferiorità numerica abbiamo fatto una grande prestazione. C’è anche da dire che siamo la squadra da battere, con giocatori di blasone e di talento. E qualsiasi compagine contro di noi ci tiene a fare bella figura”.

Enzo Rago sprona il gruppo: “Ai ragazzi posso dire davvero poco. Si stanno impegnando e vogliono vedere i frutti dei loro sacrifici. Inoltre – dichiara il direttore sportivo della Rossaneseci tengo a ribadire la grande stima. Sportiva e umana nei confronti di mister Paolo Triolo, l’intera società è con lui. Non dobbiamo demordere, ora siamo terzi ma i punti dalla vetta sono soltanto sei. Non bisogna dimenticare che ci sono ancora da giocare i due scontri diretti contro Città di Rossano e Young Boys Cassano, che diranno molto sul destino del campionato. Noi siamo pronti a vendere cara la pelle, se qualcuno farà meglio di noi ci congratuleremo”.

Commenta

commenti