Home / Attualità / Rischio cardiocircolatorio alto per le donne calabresi

Rischio cardiocircolatorio alto per le donne calabresi

rischio cardiocircolatorioLe donne calabresi risultano essere particolarmente colpite dalle malattie del sistema circolatorio, con un alto rischio cardiocircolatorio; e un tasso di mortalità pari a 32,7 decessi ogni 10.000 abitanti, al terzo posto dopo Campania e Sicilia. È quanto emerge dai dati diffusi in occasione dell’arrivo in Calabria del tour “La Salute al femminile” che farà tappa dal 6 al 7 aprile a Reggio Calabria e dal 9 al 10 aprile a Crotone.
Secondo quanto viene fuori dai dati elaborati le donne calabresi risultano essere molto più sedentarie dei loro corregionali uomini (64,1% contro 38,7%3).

RISCHIO CARDIOCIRCOLATORIO ALTO, IL 57% NON PRATICA SPORT NE’ ATTIVITA’ FISICHE

In generale il 56,7% non pratica sport né attività fisica. Il 38,8% delle donne calabresi soffre di obesità e il 31,9% è in sovrappeso. In fatto di consumo di alcol il gentil sesso della regione ne fa uso in misura minore rispetto alla media nazionale, ma il 16,4% fuma, soprattutto nella fascia di età 55-64 anni, con una media di 20,3 sigarette al giorno. Il 41%, infine, soffre di ipertensione ed il 14% è in una condizione di rischio.

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti