Home / Attualità / Riparte mercato di Schiavonea. Rischio sospensione se manca rispetto regole anti Covid-19

Riparte mercato di Schiavonea. Rischio sospensione se manca rispetto regole anti Covid-19

Confermata cadenza: ogni 1° martedì del mese

schiavoneaAnche il mercato di Schiavonea, dopo quello del Crosetto a Rossano e quello di via Gramsci, allo Scalo di Corigliano, è ripartito oggi, martedì 7. Confermata la cadenza: si terrà ogni primo martedì del mese, dalle ore 7 alle ore 14. È quanto fa sapere l’assessore al bilancio Giovanni Palermo che coglie l’occasione per precisare che il riavvio delle attività di vendita nelle aree destinate a mercato su tutto il territorio comunale è sperimentale e che a seguito del monitoraggio degli agenti della Polizia Municipale ci si determinerà sulla loro sostenibilità, in termini di prevenzione. Nel caso in cui si dovesse registrare il mancato rispetto delle misure anti-covid, saranno nuovamente sospesi.

Le attività di sistemazione dei banchi di vendita, per un massimo di 82 posteggi, continueranno ad essere effettuate, con il controllo del Comando di Polizia Municipale, nel rigoroso rispetto delle regole di distanziamento sociale e di divieto di assembramento imposte dalla normativa anti COVID-19.

LE MISURE ANTI COVID-19

Osservanza della distanza interpersonale di almeno un metro e divieto di assembramento attraverso il personale operante presso i singoli punti vendita; obbligo di senso unico con ingresso ed uscita separati; presenza, al di fuori di ciascun varco d’accesso e d’uscita, di personale preposto al controllo ed al contingentamento degli accessi; rispetto, sia all’interno dell’area mercatale, sia per i clienti in attesa di accesso all’area, del distanziamento interpersonale di almeno un metro e del divieto di assembramento; obbligo di utilizzo da parte degli operatori commerciali di mercato di mascherina (DPI) e di guanti; distanziamento di almeno un metro tra stalli di vendita dei singoli operatori di mercato e relativa separazione tra banchi con teli impermeabili; presenza di non più di due operatori simultaneamente in ogni posteggio; esposizione sui banchi delle indicazioni relative al contenimento del contagio; favore per i pagamenti elettronici; limitazione del tempo di permanenza dei clienti per lo stretto necessario all’acquisto; divieto di vendita di beni usati. Sono, queste, le condizioni valevoli anche per lo svolgimento del mercato di Schiavonea.


Commenta

commenti