Home / Breaking News / Rifiuti Sibaritide, no all’aumento dei costi di conferimento

Rifiuti Sibaritide, no all’aumento dei costi di conferimento

rifiuti“Far rivedere i criteri della delibera n.344 approvata dall’Esecutivo regionale guidato dal Presidente Oliverio l’estate scorsa. Che di fatto aumenta il il costo del conferimento dei rifiuti per il 2008. Va revocata”. Con queste dichiarazioni, il sindaco di Rossano Stafano Mascaro con l’assessore Giovanni De Simone, invita i Sindaci e gli assessori all’ambiente della Sibaritide all’incontro fissato per il prossimo  martedì 10 ottobre, alla ore 12. Nella Sala Giunta del Comune di Rossano, si concorderanno iniziative forti con l’obiettivo di far rivedere il provvedimento. Che “penalizza i Comuni virtuosi – denuncia Mascaro -. Che con non pochi sacrifici, sono riusciti ad ottenere risultati in termini di raccolta differenziata, operando in alcuni casi delle vere e proprie rivoluzioni culturali.

RIFIUTI, FAR ARRIVARE ALLE ISTITUZIONI L’INDIGNAZIONE E IL DISACCORDO CONVINTO

Impedisce, a quelli che presentano già delle difficoltà come la Città di Rossano, di farla decollare. Non segue un criterio, sia nel primo che nel secondo caso. La delibera ha del paradossale. Finora chi superava il 65% di differenziata pagava 107 euro a tonnellata, da gennaio 2018, invece, dovrà sborsarne 165. Se fino ad oggi, quindi, abbiamo detto e ripetuto ai nostri cittadini, le vere vittime di questa decisione, che fare la raccolta differenziata conviene, improvvisamente saremo costretti, nostro malgrado, a rimangiarci la parola. I Comuni, cosa che non è stata affrontata prima, meritano di essere ascoltati e coinvolti.

Ecco perché un incontro tra i Sindaci di questo territorio si rende necessario per far arrivare alle istituzioni sovracomunali l’indignazione ed il disaccordo convinto.

Commenta

commenti