Home / Attualità / Rifiuti, permangono i disagi: oltre 200 tonnellate ancora a terra

Rifiuti, permangono i disagi: oltre 200 tonnellate ancora a terra

Rallentamenti e blocchi nei conferimenti continuano a paralizzare il sistema della raccolta. Ecoross disponibile ad intraprendere tutte le iniziative necessarie, ma è fondamentale poter conferire

Ad oggi sono circa 230 le tonnellate di rifiuti solidi urbani non raccolti nella sola città di Corigliano Rossano. Rifiuti ancora a terra a causa dei rallentamenti e dei blocchi nei conferimenti che perdurano presso gli impianti finali di trattamento di Bucita e di Calabra Maceri e Servizi spa a Rende. L’azienda Ecoross, gestore del Servizio di Igiene Urbana auspica una celere risoluzione della problematica, ribadendo, come già comunicato nei giorni scorsi, la propria totale disponibilità ad intraprendere tutte le attività, anche straordinarie, che, in caso di sblocco dei conferimenti, dovessero rendersi necessarie.

Le problematiche, acuitesi nella prima decade di agosto, permangono e si aggravano di giorno in giorno. Nonostante tutti gli sforzi e i sacrifici che l’azienda sta mettendo in campo, anche con uno straordinario impiego di uomini e mezzi, le difficoltà dell’impiantistica esistente rendono di fatto impossibile garantire regolarità nei servizi erogati.

Da qui il rinnovato appello di Ecoross affinché si possa al più presto trovare una soluzione idonea, ricordando come fondamentale sia il fattore tempo considerato che maggiore è il quantitativo di rifiuti non conferito e accumulato maggiore sarà il tempo necessario per raccogliere tutto e ripristinare la normalità.


Commenta

commenti