Home / Attualità / Riaperture scuole a Corigliano Rossano: Idee e Libertà chiede l’intervento del Sindaco

Riaperture scuole a Corigliano Rossano: Idee e Libertà chiede l’intervento del Sindaco

Ormai siamo prossimi all’inizio del nuovo anno scolastico e ancora le famiglie degli studenti, vista anche la situazione contagi in città, è disorientata su come prepararsi e comportarsi riguardo all’evento. Preoccupazioni giungono anche dal Gruppo Civico di Corigliano Rossano Idee e Libertà, che lamenta una mancanza di informazioni da parte delle istituzioni per rassicurare docenti e famiglie:

«In questi giorni ci stanno confidando le lore preoccupazioni per questo inizio di anno scolastico, e le intenzioni dei genitori sono quelle di non mandare i propri figli a scuola se non vi saranno progetti e percorsi utili per arginare il virus dalle strutture scolastiche».

«Inoltre, i docenti sono investitivi in prima persona di responsabilità in caso di mancata, ma oseremmo dire sfuggevole, ottemperanza alla sorveglianza delle norme di distanziamento anche perché non avendo il dono dell’ubiquità, non potranno inevitabilmente controllare che ciascun bambino, una volta uscito dall’aula per accedere al bagno, riesca a mantenere le richieste distanze di sicurezza. A tutt’oggi, i piani di recupero di strutture sul territorio per l’accoglienza degli alunni risultano ancora non completamente portati a termine; noi genitori ancora non sappiamo se i nostri figli resteranno nelle stesse aule, i cui spazi sono inadeguati a mantenere il prescritto distanziamento, oppure verranno spostati altrove. I tempi sono ristretti riguardo all’approssimarsi della riapertura della scuola e i casi di covid aumentano. Pertanto, nell’interesse di tutta la comunità, chiediamo al primo cittadino Flavio Stasi di indottrinare la cittadinanza su come intende rendere le scuole sicure e a basso rischio di contagio, quindi, accessibili».


 

Commenta

commenti