Home / Attualità / Nuovo restyling per il lungomare di Trebisacce

Nuovo restyling per il lungomare di Trebisacce

Lungomare di TrebisacceTrebisacce si prepara ad un profondo lifting da eseguire al fiore all’occhiello della sua urbanistica, al salotto buono della città: il lungomare. Si inizia dall’area delle pescherie, quelle in adiacenza al molo, che sarà oggetto di un accurato restyling per come previsto nel progetto esecutivo redatto dagli ingegneri Maddalena Fioriello, Rosanna Leonetti, Piero Romano e dall’architetto Biagio Gambardella.
Dunque, le pescherie, oggi manufatti che ospitano enormi celle frigorifere per la conservazione del pescato, saranno allineate tanto da essere perfettamente consecutive e saranno sormontate da pensiline o tettoie in acciaio, sovrastate da copertura a forma di onda marina.
Sotto le pensiline, da primavera in poi, sarà ripristinato il tradizionale mercato del pesce con i banchi della vendita al dettaglio del pescato che diventerà un’attrattiva turistica. La pensilina arriverà fino al Canale Porta San Giuseppe dove sarà realizzata una strada di collegamento tra il lungomare e la parallela Via Mandrale.
Una parte importante del restyling sarà dedicata al pontile ed alla sua messa in sicurezza. Oggi, infatti, non sarebbe consentito l’attracco ai pescherecci per scaricare il pescato. L’operazione di consolidamento riguarderà i primi nove pilastri del pontile, a partire dalla battigia, erosi a causa delle forti mareggiate che ne hanno danneggiato le camicie d’acciaio ed il calcestruzzo. A questi sarà sostituita l’armatura, insieme alla pavimentazione del pontile e alla ristrutturazione delle colonnine necessarie all’approvvigionamento di acqua, energia elettrica e ricarica batterie per i pescherecci. Così il molo sarà di nuovo agibile all’attracco di pescherecci d’altura.
Inoltre, per tutta la fiancata del pontile, ad altezza inferiore rispetto al pavimento principale, sarà ancorata una passerella in acciaio speciale utilizzabile per la piccola pesca e per l’attracco di barche da diporto. L’intera area delle pescherie sarà riqualificata completamente, con la realizzazione di un largo marciapiede con fioriere, posto di fronte alle pescherie ed in continuità al marciapiede del nuovo lungomare. Dunque, nei primi mesi del prossimo anno saranno appaltati i lavori per la riqualificazione delle pescherie, mentre si nutrono dubbi sui tempi tecnici per dare inizio ai lavori di riqualificazione del lungomare.
C’è apprensione per i due milioni di euro stanziati dalla Regione e per un progetto esecutivo dei lavori già pronto da tempo. Ed allora, ci si chiede, perché attendere ancora con il rischio di ritrovarsi nella prossima stagione turistica con il lungomare di Trebisacce alla stregua di un cantiere a cielo aperto?

 f. m.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*