Home / Attualità / Reinserimento detenuti, Fna in commissione lavoro

Reinserimento detenuti, Fna in commissione lavoro

reinserimento detenutiReinserimento detenuti oggetto di una nuova iniziativa sociale realizzata dalla Casa di reclusione di Rossano, diretto da Giuseppe Carrà. Una sfida fermamente apprezzata da Mario Smurra, vice segretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltura (FNA); la sola organizzazione sindacale rappresentata all’interno della commissione lavoro chiamata a valutare ed assegnare i punteggi per selezionare i detenuti assegnati a mansioni lavorative anche esterne alla struttura; sulla base di criteri fissi e preordinati,

“La rieducazione del condannato – ha dichiarato Smurra – attraverso il suo risentimento sociale, invocata dall’Articolo 27 della nostra Costituzione Repubblicana che sancisce il principio del finalismo pedagogico della pena, rappresenta non soltanto uno degli obiettivi politico-giuridici ancora oggi più ambiziosi a 70 anni dalla sua formulazione; ma al tempo stesso una sempre attuale sfida di civiltà alla quale ognuno di noi può e deve contribuire”.

REINSERIMENTO DETENUTI, INIZIATIVA DEVE ESSERE DI ALTO VALORE PEDAGOGICO

All’interno della Commissione figurano anche quattro funzionari giuridici pedagogici, un rappresentante del centro per l’impiego ed un rappresentante dei detenuti. “Avvertiamo forte – conclude Smurra – il senso di responsabilità sociale di cui ci facciamo interpreti. E che possiamo contribuire a trasmettere nell’ambito di questa nuova iniziativa di solidarietà. Che può e deve essere di alto valore pedagogico; non soltanto nei confronti dei detenuti ma dell’intera società. Che è chiamata ad accogliere, motivare e quindi reinserire concretamente quanti hanno scontato o devono ancora scontare una pena.

Commenta

commenti