Home / Attualità / Regione: “testo unico” per i beni confiscati.

Regione: “testo unico” per i beni confiscati.

di REDAZIONE

Beni confiscati. Ne ha parlato il Presidente della commissione regionale Antimafia di palazzo Campanella, Arturo Bova, durante la seconda giornata della Festa de l’Unità di Catanzaro Lido. La Regione Calabria deve intervenire. Per far si che i tanti beni immobili confiscati alla ‘ndrangheta vengano messi a disposizione della collettività. E Bova ha annunciato: “C’è assoluto bisogno di un testo unico. Io mi sono adoperato al fine di licenziarlo presto. Tanto è vero che a breve il documento sarà inviato alle Prefetture per i relativi pareri per poi essere portato nell’aula di Palazzo Campanella per l’approvazione al termine di tutti i passaggi previsti”. Insomma, è necessario un quadro normativo per uniformare le regole di assegnazione. A tutto ciò si riconduce anche il pensiero del Sindaco di Rossano, in tema di accoglienza migranti. Il Primo cittadino di Rossano ha auspicato che per l’accoglienza si possa far tesoro anche dei beni immobili confiscati alle mafie.


Commenta

commenti