Home / Breaking News / Regione Calabria: l’assessore Robbe all’iniziativa del Gruppo Subacqueo Paolano Onlus Greco

Regione Calabria: l’assessore Robbe all’iniziativa del Gruppo Subacqueo Paolano Onlus Greco

Regione Calabria.  Quella del Gruppo Subacqueo Paolano Onlus Piero Greco è una storia di Calabria positiva, di quelle che devono essere raccontate perché ci rimandano l’immagine di una regione accogliente, attiva, appassionata e impegnata per il bene comune. Ci parlano di una comunità vivace che si prende cura di ogni singolo componente, soprattutto di quelli “speciali”. Con questo spirito l’assessore regionale a Lavoro, Welfare e Formazione, Angela Robbe, ha partecipato all’iniziativa del Gruppo Subacqueo Paolano Onlus Piero Greco “Sott’acqua insieme” – alla presenza oltre che del sindaco di Paola, Roberto Perrotta, del consigliere regionale Giuseppe Aieta e dei vertici di UNPLI Calabria – che ha organizzato un corso per subacquei destinato a persone diversamente abili, tra cui anche ciechi e ipovedenti.

Grazie all’attività dell’associazione è stato possibile realizzare un punto di formazione nazionale per gli istruttori dedicati a ciechi, ipovedenti e persone con altre disabilità. Tra gli “allievi” del corso di qualche anno fa – attualmente coinvolto attivamente come istruttore – anche un funzionario dalla Regione Emilia-Romagna di origini calabresi che ha sollecitato la Regione a dare spazio stabile a queste attività, nell’ambito della quale la Calabria può essere pioniera.

L’iniziativa di oggi nasce dall’incontro tra il consigliere regionale Giuseppe Aieta e Fabrizia Arcuri, la giornalista che ha permesso di iniziare un percorso di collaborazione con l’associazione.

REGIONE CALABRIA: LE ASSOCIAZIONI SVOLGONO UN PASSO IMPORTANTE DI VALORIZZAZIONE E TUTELA DELLE REALTÀ LOCALI  

In ricordo di Pino Bilotti, fondatore dell’Associazione subacquea paolana, il sindaco Perrotta ha proposto di intitolare proprio a Bilotta l’area dove l’associazione risiede. La sinergia delle istituzioni presenti, locali (Capitaneria di Porto di Cetraro, sindaci ed assessori dei comuni vicini, ecc.), regionali (consigliere Aieta, assessore Robbe, UNPLI regionale) e nazionali (Coni) ed il forte entusiasmo che tutti gli operatori, ed i volontari ci mettono quotidianamente,  ha reso possibile la realizzazione di un centro nazionale per formare istruttori ed allievi nel campo della subacquea.

“Le Associazioni svolgono un passo importante di valorizzazione e tutela delle realtà locali. E’ necessaria una intensa collaborazione tra istituzioni, politica e tecnici – ha dichiarato l’assessore regionale Robbe, riprendendo quanto sostenuto dal consigliere Giuseppe Aieta perché iniziative come quella dell’Associazione paolana diventino esperienze stabili che connotano il territorio regionale, sollecitando la partecipazione dei cittadini che si fanno parte attiva, comprendendo i bisogni del territorio e cercando di produrre risposte. Ora se un emendamento ha garantito l’attività per un anno dell’associazione, occorre che questo diventi un intervento costante che realizzi in modo ordinario azioni che spingono avanti la nostra regione e ne fanno “regione accogliente”. “Queste esperienze infatti si traducono in welfare regionale quotidiano – ha concluso l’assessore Robbe – che è sostanzialmente la realizzazione del benessere delle comunità locali: facendo iniziative nelle singole realtà non solo si realizzano attività nei territorio ma si creano contestualmente occasioni di lavoro, mettendo a sistema l’intensa attività di infrastrutturazione dei territori messa in campo dal presidente Oliverio. Queste storie positive devono essere raccontate e evidenziate perché questa è la Calabria”.

Commenta

commenti