Home / Attualità / Regionali 2020, Zagarese chiama al voto utile per il territorio

Regionali 2020, Zagarese chiama al voto utile per il territorio

 Tenere alla larga chi considera la Sibaritide terra di conquista

Regionali 2020, Aldo Zagarese: “Siamo abituati da decenni a soggetti che non conoscono il territorio, non lo vivono e non sanno neanche che succede da queste parti, ma che ogni cinque anni si presentano per chiedere voti e scomparire subito dopo.  Questa volta cascano male, la gente ha capito che sono i candidati locali gli unici a poter garantire attenzione ai problemi nelle sedi istituzionali”.

Non ha usato mezze misure il candidato al consiglio regionale per il Partito Democratico Aldo Zagarese, che a margine dell’incontro pubblico di venerdì scorso nella sala consiliare di Crosia ha invitato tutti a tenere alta la guardia e a non consegnare consensi e voti ai candidati extraterritoriali. Una pratica diffusa da tempo che ha privato per anni il territorio di esponenti politici autorevoli depauperando di fatto un intero comprensorio le cui istanze sono state ovviamente ignorate dalla politica regionale, poiché chi avrebbe dovuto occuparsene dopo aver preso i voti si è ben guardato del fare gli interessi dei malcapitati elettori.

“Da Roseto a Cariati è finito il tempo dei conquistatori di preferenze – ha rincarato la dose Zagarese – dei salvatori della patria da campagna elettorale, dei soggetti che vengono qui solo quando c’è bisogno di raccattare consensi e poi non si vedono più. Una nuova consapevolezza, ed è questo l’appello che faccio ai cittadini, è la chiave per avere una rappresentanza autorevole, forte, in grado di portare soluzioni e sviluppo nelle nostre zone. Fidatevi di chi vive quotidianamente in mezzo a voi, di chi lavora nella vostra città, di chi sapete di poter trovare quando c’è bisogno di parlare o di discutere dei problemi. Di conosce il territorio perché lo vive giorno dopo giorno”.


Commenta

commenti