Home / Attualità / Referendum trivellazioni, le ragioni del sì

Referendum trivellazioni, le ragioni del sì

trivelle-3Referendum abrogativo del prossimo 17 Aprile sulle trivellazioni in mare per la ricerca e l’estrazione di idrocarburi. Il comune sostiene l’iniziativa pubblica di sensibilizzazione, promossa dal Comitato referendario per il Sì di Mirto – Crosia, dal comitato Civico Evoluzione e dal circolo cittadino di Forza Italia.
Domenica prossima, 10 Aprile 2016, alle ore 18.30 il Sindaco Antonio Russo , in Piazza Dante incontrerà i cittadini per spiegare il quesito referendario e la necessità di partecipare al referendum per abrogare la normativa.
In quest’occasione, lo stesso Primo Cittadino traccerà anche un breve bilancio sull’attività amministrativa degli ultimi mesi.
Votando Sì, i cittadini avranno la possibilità di impedire alle società petrolifere di cercare ed estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia marine dalle coste italiane senza limiti di tempo.
L’obiettivo dei proponenti il referendum, infatti, è quello di impedire alle società petrolifere di cercare ed estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia marine dalle coste italiane senza limiti di tempo. Nonostante già oggi le società petrolifere non possano più richiedere, per il futuro, nuove concessioni. Per quanto riguarda le ricerche e le attività petrolifere già in corso, una vittoria del “Sì” obbligherebbe le attività petrolifere a cessare progressivamente secondo la scadenza “naturale”, fissata originariamente al momento del rilascio delle concessioni.
LA CITTADINANZA È INVITATA A PARTECIPARE

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*