Home / Attualità / Rapina a Schiavonea, ucraino in manette

Rapina a Schiavonea, ucraino in manette

carabinieriTenta il colpo ai danni di un anziano a Schiavonea, ma gli va male. Viene arrestato a distanza di poche ore nella sua abitazione. Già destinatario di un mandato di arresto europeo, un 32enne di origine ucraina si è introdotto nel pomeriggio di ieri nell’abitazione di un anziano in una traversa di Via Salerno tentando di fare man bassa di tutti gli averi del pover uomo, il quale mentre il ladruncolo frugava nei cassetti sente dei rumori e si dirige verso la stanza dove l’ucraino operava. Il 32enne reagisce con una testata colpendolo all’occhio, poi si dà alla fuga. Nel tragitto tuttavia lascia tracce inequivocabili, perde il cellulare, il suo e quello del derubato. I militari, allertati, riescono a rinvenire tutto il materiale e a identificare il presunto responsabile fino ad arrivare presso l’abitazione dell’ucraino. Qui, secondo quanto trapela, pare che l’uomo volesse gettarsi dal balcone. Ad ogni modo, dopo non poche difficoltà, i carabinieri sono riusciti a stringergli le manette ai polsi.

L’uomo, difeso dall’avvocato Antonio Pucci, è ora rinchiuso presso il carcere di Castrovillari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore sarà sottoposto ad interrogatorio di garanzia.
Fonte La Provincia

Commenta

commenti