Home / Attualità / Randagismo, oggi incontro comune Rossano-Asp

Randagismo, oggi incontro comune Rossano-Asp

randagismoNel pomeriggio di oggi, 27 marzo, si svolgerà nella Delegazione Comunale di Viale Luca De Rosis a Rossano un incontro ad hoc sulla questione randagismo. Promosso dall’assessore alla salute Dora Mauro e alla presenza del sindaco di Stefano Mascaro, l’assessore all’ambiente Giovanni De Simone, il direttore sanitario dell’Asp Francesco Giudiceandrea e il responsabile del canile sanitario municipale cittadino Luigi Antonio Salatino. L’obiettivo è riuscire a governare con maggiori risultati il randagismo su tutto il territorio comunale. Che resta una delle principali preoccupazioni dell’Amministrazione Comunale. Da una parte, siamo impegnati ad evitare che il fenomeno diventi un’ulteriore emergenza tra le altre. Con disagi aggiuntivi sui cittadini. Dall’altra, vanno individuati e messi in atto strumenti ed iniziative efficaci a condividere soluzioni. Che si rivelino realmente efficaci nel tempo. Cercando nel contempo di ridurre i costi pubblici.

RANDAGISMO, LA GRATITUDINE DELL’AMMINISTRAZIONE PER I VOLONTARI

Non muta di una virgola – dichiara il Sindaco – la sensibilità dell’Esecutivo rispetto ad una tematica che esige e che di fatto riceve da parte nostra la necessaria attenzione. Perché interessa direttamente la salute degli animali, la salubrità dei luoghi, la sicurezza dei cittadini e le spese della collettività. Pur in presenza di un aumento delle adozioni canine, permane un’oggettiva difficoltà. Sia nel garantire ulteriore accoglienza, sia per ciò che concerne gli effettivi spazi utilizzabili dal canile sanitario. Si tratta di un fenomeno complesso. Che richiede monitoraggio costante, controllo a 360 gradi in più direzioni e tanta collaborazione da parte di tutti.

Colgo qui l’occasione – prosegue – per ribadire la gratitudine dell’Amministrazione Comunale alle associazioni ed ai volontari. Impegnati con passione, amore e spirito di servizio su questo aspetto che interessa tutti. Pur nel quadro preciso delle diverse responsabilità e competenze attribuite dalle norme rispettivamente, al Comune ed all’ASP – conclude Mascaro – non lesineremo alcuno sforzo per individuare ed attuare ogni soluzione, guardando ad anche eventuali esperienze virtuose avviate altrove. A partire dalla sterilizzazione diffusa.

Commenta

commenti