Home / Breaking News / Rampelli presenta interrogazione per Inps

Rampelli presenta interrogazione per Inps

rampelliNon accenna a placarsi lo sciame di reazioni politiche e istituzionali seguite all’annunciata chiusura del centro medico legale dell’Inps di Rossano. Anche il deputato e attuale Capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Fabio Rampelli ha presentato un’interrogazione dopo quella depositata dai deputati calabresi del Partito Democratico. “Premesso che – si legge – la sede dell’INPS di Rossano Calabro è agenzia complessa, ex sede sub provinciale, e si era in attesa che diventasse filiale provinciale, a seguito della soppressione del tribunale di Rossano è già stato trasferito ad altra sede l’ufficio legale della stessa agenzia. Mettendo in atto un primo grave depotenziamento della sede di Rossano. Che ha inciso notevolmente anche sull’economia del paese e dell’intero territorio.

RAMPELLI: CML INPS ROSSANO TERZO IN CALABRIA

La sede dell’INPS di Rossano interessa un bacino di utenza di circa duecentoventimila abitanti, posto che abbraccia un territorio che si estende dal confine con la provincia di Crotone fino al confine con la regione Basilicata, oltre i comuni montani della zona. Il centro medico legale sito all’interno della sede dell’INPS, per carico di lavoro è il terzo in Calabria. E nel solo anno 2016 ha validato circa undicimila verbali d’invalidità civile, ha effettuato oltre quattromilaseicento visite e ha esaminato sessantamila certificati, oltre a tutta l’attività relativa al contenzioso ed alle visite fiscali. La chiusura del centro medico legale causerà dunque pesanti disagi all’utenza. Che si troverà costretta a recarsi a Cosenza per le visite mediche di invalidità e per tutti gli accertamenti sanitari di competenza dell’ente.

Un grave danno soprattutto per le categorie più svantaggiate. Oltre a determinare, nel lungo periodo, un ulteriore impoverimento lavorativo di una zona nella quale si registrano già notevoli difficoltà sotto questo profilo. Se quanto esposto in premessa corrisponda al vero e se non ritenga di adottare le opportune iniziative di competenza per scongiurare tale ipotesi, si mantenga la piena operatività della sede dell’INPS di Rossano Calabro.

Commenta

commenti