Home / Ambiente / “Puliamo il mondo” arriva nel Parco nazionale della Sila: due tappe

“Puliamo il mondo” arriva nel Parco nazionale della Sila: due tappe

La prossima domenica 27 settembre 2020, a partire dalle ore 10, doppio appuntamento a Camigliatello e Lorica

Una precedente edizione di Puliamo il Mondo

Il Parco Nazionale della Sila, su invito di Legambiente e Federparchi, aderisce alla manifestazione di sensibilizzazione ed educazione ambientale “Puliamo il Mondo 2020” con due appuntamenti distinti a Camigliatello Silano e Lorica domenica 27 settembre 2020 a partire dalle ore 10.

L’iniziativa è rivolta a cittadini e visitatori – adulti, ragazzi e bambini – e sarà condotta in collaborazione con l’Associazione delle Guide Ufficiali del Parco.

Punto di riferimento e d’incontro saranno i due Info Point del Parco, attivi tutti i week end sino alla fine dell’anno, a Camigliatello Silano presso la Sede della Pro Loco in Via Roma e a Lorica presso la Sede dell’Ente Parco in via Nazionale.

Saranno coinvolti anche i Comuni di Spezzano della Sila e San Giovanni in Fiore per garantire il corretto smaltimento dei materiali raccolti e differenziati dai partecipanti, che opereranno utilizzando appositi kit realizzati sia in versione adulto che bambino.

Per Camigliatello Silano la Guida Ufficiale di riferimento sarà Domenico Flotta (m.flotta@libero.it – cel. 3807948403), che coordinerà il gruppo impegnato nella raccolta di rifiuti abbandonati nell’area della “Riserva Naturale Tasso” dalle ore 10 alle ore 13 circa.

Per Lorica la Guida Ufficiale di riferimento sarà Michele Puntillo (michelepuntillo1972@gmail.com – cel. 3884892598), che coordinerà il gruppo impegnato nella raccolta di rifiuti abbandonati nell’area del Lungo Lago Arvo sempre dalle ore 10 alle ore 13 circa.

Referente dell’Ente per l’iniziativa in parola sarà il Andrea Ziccarelli (a.ziccarelli@parcosila.it – cel. 3284322691).

Le nostre Guide garantiranno il rispetto di tutte le misure di sicurezza e di distanziamento imposte in questa fase post emergenziale.

I partecipanti dovranno comunque essere muniti di mascherina personale (monouso o di comunità), da utilizzare nel caso in cui si dovesse essere impossibilitati a mantenere la necessaria distanza interpersonale.


Commenta

commenti