Home / Breaking News / Psa della Sibaritide, essenziale il contributo delle forze sociali

Psa della Sibaritide, essenziale il contributo delle forze sociali

psapianoPiano strutturale associato della Sibaritide, con l’inizio dell’attività interlocutoria con il territorio, i Comuni di Rossano, Corigliano calabro, Cassano Jonio, Crosia e Calopezzati danno avvio alla fase esecutiva del Psa. La prima conferenza di pianificazione che ha portato all’esame del Piano completo del rapporto preliminare ambientale. Inizia a prendere forma, così, il più importante programma urbanistico integrato della storia della Sibaritide. Otranto: I Comuni e le Amministrazioni comunali interessate hanno lavorato bene, ora serve l’essenziale contributo di idee e proposte di quanti, forze sociali e tecnici operano nel comprensorio.
È quanto emerso ieri (martedì, 19 maggio) dalla prima conferenza programmatica tenutasi nella Sala del Consiglio comunale del Palazzo di Città, nel Centro storico, presieduta dall’assessore all’Urbanistica del Comune di Rossano (capofila), Eugenio Otranto. Per le rappresentazione istituzionali, all’incontro erano presenti anche l’assessore all’Urbanistica Raffaele Granata (Corigliano), l’assessore all’Urbanistica e Lavori pubblici Paola Grosso (Cassano Jonio), il consigliere delegato al Psa Giovanni Greco (Crosia), il sindaco di Calopezzati Franco Cesare Mangone. Sono intervenuti, inoltre, il dirigente del settore Ambiente e Territorio del Comune di Rossano, Giuseppe Graziani, i tecnici del Piano, coadiuvati dal responsabile dello staff Sandra Vecchietti, i professionisti redattori, i tecnici della Provincia di Cosenza e l’Autorità portuale di Corigliano calabro.
I grandi assenti – dichiara l’assessore Otranto – in questo primo incontro sono state le associazioni alle quali è chiesto un apporto essenziale nell’iter decisionale del Piano. Cercheremo di essere più solerti e persuasivi anche in vista delle prossime scadenze, entro le quali sarà possibile inoltrare, tutte le osservazioni e i suggerimenti utili all’attuazione del Piano. Questo strumento urbanistico e sociale, infatti, potrà rivelarsi vincente, concreto e positivo soltanto se riusciremo a coinvolgere i cittadini e le parti sociali. Uno degli obiettivi che si prefigge il Psa, infatti, è quello di creare una cultura dell’urbanizzazione, intesa in tutte le sue forme, che sia quanto più vicina alle esigenze dei cittadini e perfettamente integrata nell’ecosistema. Ecco perché abbiamo bisogno di suggerimenti utili da parte di chi vive quotidianamente i territori, in questa fase per raccogliere spunti su quelle che sono le priorità ambientali, così da poterli tramutare in indirizzi utili per le prossime progettazioni. Da qui – conclude Otranto – il mio appello, alle associazioni di categoria, ai professionisti, agli esperti del settore agricolo e ambientale, affinché, attraverso le loro osservazioni, si rendano co-costruttori della futura programmazione strutturale della Sibaritide.
L’ufficio del Piano, al fine di redigere il rapporto preliminare ambientale, ha indetto una fase di consultazione con il territorio e, in particolare, con quanti hanno specifiche competenze in materia ambientale. Ai quali è stato chiesto di portare un contributo, da fornire secondo il questionario consultabile e scaricabile dal sito del Psa della Sibaritide www.psasibaritide.it, il contributo potrà essere trasmesse via e-mail all’indirizzosettoreterritoriorossano@legalmail.it, oppure per posta ordinaria, in formato cartaceo e su file, al Comune di Rossano – Piazza Santi Anargiri. Questi, intanto, i prossimi incontri tecnico-informativi: Mercoledì 3 Giugno, Ore 17, Sala del Consiglio Comunale del Comune di Calopezzati per discutere su “Approfondimento dei sistemi del quadro conoscitivo e verifica con gli intervenuti della sua completezza”; Giovedì 4 Giugno, Ore 10 presso la sala del Consiglio Comunale del Comune di Crosia per discutere su “Il progetto del PSA (ambiti: regolamenti edilizia urbana, geologico, agronomico, acustico, informativo territoriale)”; Mercoledì 17 Giugno, Ore 10, presso la sala del Consiglio Comunale del Comune di Corigliano calabro per discutere su “Valutazione di assoggettabilità”;Giovedì 18 Giugno, alle Ore 10, presso la sala del Consiglio Comunale del Comune di Cassano Jonio per discutere su “La disciplina delle trasformazioni”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*