Home / Breaking News / Promozione: e se Olympic Rossanese e Rossanese avessero fatto la fusione?

Promozione: e se Olympic Rossanese e Rossanese avessero fatto la fusione?

L’Olympic Rossanese con il San Lucido a centrocampo

di SERAFINO CARUSO

Continua la marcia trionfale dell’Olympic Rossanese nel campionato di Promozione. Seguono sulla sua scia il Corigliano e la Rossanese. La regina del girone A ha conquistato la sua 18^ vittoria su diciannove partite giocate, con l’ennesima valanga di gol: 7-1 al malcapitato San Lucido, quart’ultimo in graduatoria. Il carro armato rossoblu ha seppellito di gol i tirrenici, ma ha perso l’imbattibilità del portiere Ramunno, che ha subìto gol dopo 1156 minuti. Per la cronaca: finora l’Olympic ha il migliore attacco con 51 gol (insieme al Corigliano) e la migliore difesa con 3 soli gol subiti. Per cercare di meglio capire, le altre difese meno battute sono quelle di Sambiase e Roggiano con 18 gol subiti. Una differenza abissale, quindi, tra la prima della classe e il resto della truppa.

OLYMPIC ROSSANESE: DOPPIETTE PER SALANDRIA, PETRONE E DE GIACOMO. GOL DI CURATELO

Varriale (Corigliano)

La squadra allenata da mister Pacino (il vero condottiero di questo gruppo) continua, quindi, la sua marcia trionfale a suon di reti. Ma ciò che più impressiona è il suo gioco. Sempre lineare, avvolgente, come quei pitoni che arrestano la loro preda per poi stritolarla fino alla fine. Ieri in gol quattro uomini, con tre doppiette (Salandria, De Giacomo e Petrone) e il gol di Curatelo. Sembra non avere punti deboli, l’Olympic Rossanese. Che nel prossimo turno farà visita al Roggiano, squadra da non sottovalutare. Il Corigliano, del resto, è sempre in agguato a soli cinque punti di lunghezza. Ieri vittoria rocambolesca per 5-3 in casa della Promosport. Piemontese e compagni non mollano la presa. Domenica arriva la Garibaldina. La Rossanese allenata da mister Aloisi, invece, ieri ha battuto in casa sua la Brutium Cosenza. Sul sintetico del “Marca” risultato secco di 0-2 con doppietta di Izzo. I bizantini in classifica superano il Sambiase (battuto ad Aprigliano) e salgono a quota 42 punti.

E SE OLYMPIC E ROSSANESE FOSSERO STATE UNA SOLA SQUADRA E UNA SOLA SOCIETA’?

La Rossanese di capitan Sifonetti

Ad undici giornate dal termine, quindi, tutto ancora può succedere. Anche se la lotta per la vittoria finale del campionato sembra ormai essere ristretta a Olympic e Corigliano. Le squadre di Pacino e Andreoli stanno confermando, in pieno, i pronostici iniziali. Le altre si giocheranno il posto nei play off. Ad ogni modo, resta da rimarcare il grande valore delle prime della classe. Squadre costruite con criterio e passione, oltre che con grande competenza. A Rossano dovrebbero capire, dopo questa lezione di calcio, che uniti si vince. Pensiamo per un attimo se ciò che stanno esprimendo quest’anno Olympic Rossanese e Rossanese lo avessero fatto da squadre e società unite. Ripeto: che la lezione serva per l’imminente futuro. Rossano merita ben altri palcoscenici calcistici.

Commenta

commenti