Home / Attualità / Il Presidente e il Consiglio Provinciale omaggiano Jole Santelli

Il Presidente e il Consiglio Provinciale omaggiano Jole Santelli

 

Tanta commozione e partecipazione istituzionale per ricordare il Presidente della Regione Calabria nel consiglio provinciale svoltosi ieri

Il Consiglio Provinciale odierno si è aperto con il tributo commosso del Presidente Iacucci alla compianta Jole Santelli, prematuramente scomparsa a soli 51 anni e che ha lasciato la Calabria orfana della sua autorevole guida al governo della Regione.

«Abbiamo vissuto giorni dolorosi per la perdita prematura della cara Presidente Santelli» – ha esordito il Presidente Iacucci, testimoniando anche il proprio dispiacere personale per la perdita di un’amica, oltre che della cosentina illustre.

«La grande partecipazione dei calabresi e a livello nazionale all’ultimo saluto alla prima Presidente donna della Regione Calabria, l’eco della tragedia sulla stampa italiana e non solo ci hanno detto che Jole  aveva un ruolo prestigioso anche nei rapporti a livello politico e istituzionale nazionale ed europeo» ha continuato il Presidente della Provincia, proponendo un Consiglio Provinciale per ricordare Jole Santelli e rendere onore alla figura politica e a quella umana.

Il Consiglio Provinciale nella sua interezza ha quindi osservato un minuto di rispettoso silenzio, concluso con un applauso in omaggio alla Governatrice scomparsa.

Il Consigliere Eugenio Aceto ha ringraziato il Presidente per le parole spese nei confronti di Jole Santelli, che rappresentava per lui, prima di tutto, “una di famiglia”. Aceto ha tratteggiato innanzitutto e con grande commozione un suo quadro di ricordi personali del suo rapporto con colei che chiamava semplicemente Iole, non mancando però di sottolineare che «la Calabria con la persona giusta può essere vista in maniera diversa».

Anche il Consigliere Gianfranco Ramundo si è unito al cordoglio per la perdita della Presidente Santelli, che «ha lasciato un segno indelebile che andrebbe riconosciuto con l’individuazione di uno spazio fisico da dedicarle». Parimenti il Consigliere Andrea Cuzzocrea che ha espresso «dispiacere e grande rispetto per la persona e il politico».

La discussione si è quindi inevitabilmente spostata sull’emergenza sanitaria in atto, anche nella nostra regione. Il Presidente Iacucci ha espresso vicinanza e solidarietà alle comunità colpite più da vicino dal virus in questi giorni e preoccupazione per le carenze del nostro sistema sanitario, sia rispetto al rischio di non riuscire a fronteggiare la seconda ondata del virus in modo adeguato ma anche rispetto alle cure ordinarie.

Accorato l’appello del Consigliere Carmelo Rota, che ha richiamato l’attenzione sulla difficile situazione di Casali del Manco – istituita zona rossa per Covid-19: «chiedo alle Istituzioni tutte – a questo Ente, al Prefetto, al Questore, ai Sindaci – di essere vicini a Casali del Manco in questo momento così complesso e problematico, perché ci sentiamo soli e abbiamo bisogno della vostra vicinanza nella battaglia contro il Covid-19 e di sostegno al territorio».

Il Consiglio Provinciale ha quindi approvato tutti i punti all’Ordine del Giorno, che trattavano questioni amministrative e contabili non necessitanti di un dibattito politico, in quanto atti dovuti.


Commenta

commenti