Home / Attualità / Presentato il programma della coalizione Rossano Prima di Tutto candidato a sindaco Giuseppe Antoniotti

Presentato il programma della coalizione Rossano Prima di Tutto candidato a sindaco Giuseppe Antoniotti

giuseppe-antoniotti-5Lavori pubblici, mobilità e strategie di sviluppo territoriale: una Città di servizi. Migliorare il ciclo delle acque (approvvigionamento/smaltimento) nel Centro storico e nelle contrade. Prolungare il Lungomare sul versante Nord (Momena-Sant’Irene) e Sud (Valanello-Seggio). Proseguire la bonifica e la riqualificazione delle aree degradate del Centro storico. Realizzare una stazione logistica per la mobilità e i trasporti regionali, nazionali e internazionali. Realizzare un nuovo percorso viario/pedonale a servizio della zona bassa del Centro storico. Riqualificare le aree circostanti ai punti di interesse turistici della Città del Codex (Duomo, Panaghia, San Marco, Museo diocesano). Sono, questi, i principali obiettivi contenuti nel programma elettorale – relativo ai lavori pubblici, alla mobilità e alle strategie di sviluppo territoriale della coalizione civica a sostegno del candidato a sindaco Giuseppe Antoniotti. Un cronoprogramma di opere concrete, fattibili e soprattutto utili a rendere quanto più fruibile, accogliente e sufficientemente carico di servizi il territorio comunale, nella direzione ormai segnata e favorevole di uno sviluppo economico-turistico della Città. Vogliamo continuare a programmare e progettare una Città a misura di cittadini – dice Antoniotti – creando servizi ed infrastrutture che possano ben integrarsi con le esigenze delle famiglie, dei ragazzi, degli anziani e dei turisti. La nostra azione di governo ha guardato con lungimiranza verso obiettivi reali e avveniristici per Rossano e per il sistema territorio, nell’ottica ormai sempre più concreta della fusione delle due Città dell’Area urbana e – conclude – della sua vocazione turistica. In questa direzione, nel corso degli ultimi cinque anni, è stato portato a conclusione l’iter del nuovo Depuratore consortile (finanziamento pubblico-privato di circa 24Mln di euro), che sarà a breve una realtà positiva e risolutiva per l’ecosistema comprensoriale, ed eliminerà definitivamente l’imbarazzo del collettore fognario di Lido Sant’Angelo. Abbiamo dato lustro al Teatro Maria De Rosis che con i suoi circa 4mila posti si connota tra i più importanti centri per le attività culturali e di spettacolo, capace di ospitare grandi eventi. Non solo, grazie alla capacità di intercettare fondi extrabilancio è stata migliorata e in molti casi ricostruita la viabilità interna dello Scalo e di numerose contrade, con interventi strutturali che mancavano da oltre 20 anni, piuttosto che la realizzazione del Nuovo Asse viario Frasso-Scalo che ha permesso la valorizzazione e lo sviluppo di un’area florida come Frasso Amarelli, e non da ultimo la realizzazione della condotta idrica Rinacchio-Santa Maria delle Grazie che ha portato per la prima volta l’acqua potabile alla famiglie di quelle aree montane. Abbiamo pensato ai servizi, ancora da ampliare e migliorare, per rendere più accogliente e ospitale la Città del Codex. Su tutti, si pensi al secondo lotto del Lungomare Sant’Angelo-Momena che valorizza l’antico Fondaco di Sant’Angelo e tende, per il futuro, all’unificazione strutturale della strada del Mare Rossano-Corigliano. In questa direzione, ancora, abbiamo lavorato nel Centro storico, abbattendo diversi stabili fatiscenti che consentiranno di restituire alla Città alta spazi verdi e di servizio, riqualificanti degli antichi quartieri. A quanto già realizzato e tangibile grazie al Governo Antoniotti, si è pensato di fissare nel programma elettorale alcuni punti cardine che guardano a migliorare i servizi al cittadino. C’è, ad esempio, l’intenzione di favorire l’unificazione dei borghi marinari di Fossa e Zolfara, attraverso la realizzazione di un ponte stradale sul Nubrica, così da garantire anche una maggiore sicurezza alla viabilità interna delle due popolose contrade. O, ancora, la modernizzazione dell’intero apparato della viabilità urbana ed extra urbana con la creazione di percorsi dedicati alle emergenze e al trasporto pubblico e l’installazione di nuova tabellonistica elettronica e digitale.

OBIETTIVI PROGRAMMATICI Risolvere la questione dell’approvvigionamento idrico con la creazione di nuovi pozzi e serbatoi. -Stabilire fino ad un massimo di 30 anni le concessioni d’uso di loculi e aree cimiteriali. -Proseguire il programma di risanamento dei costoni a rischio del Centro storico.  – Proseguire il cronoprogramma di demolizioni e bonifica dei ruderi fatiscenti nella Città alta. – Avviare il progetto di albergo diffuso, con l’ultimazione del restauro di palazzo De Russis. – Realizzare, allo Scalo, con la partnership privata, una stazione logistica per i trasporti pubblici per garantire una migliore mobilità ai flussi turistici, agli studenti e agli utenti della Città del Codex. – Creare un nuovo modello di trasporto urbano con la realizzazione di una linea circolare allo Scalo. – Estendere il lungomare con la progettazione dei tratti Momena -Pirro Malena e Valanello-Seggio. – Valorizzare i borghi marinari di Zolfara e Fossa, dove prevediamo la realizzazione di un ponte stradale sul torrente Nubrica.  – Potenziare la rete fognaria nella zona bassa del Centro storico e nelle contrade. – Riqualificare le aree circostanti ai punti di interesse turistici (Duomo, Panaghia, San Marco). – Chiedere il completamento della metanizzazione e della copertura Adsl/fibra. – Creare nuove aree verdi e spazi sociali nelle zone di recente urbanizzazione. – Aggiornare lo strumento di programmazione dei trasporti (PVT) attraverso l’incentivazione del trasporto ecosostenibile. – Ammodernare la viabilità cittadina ed extraurbana con: rielaborazione del sistema parcheggi e installazione di nuova segnaletica luminosa digitale. – Avviare lo studio di fattibilità per un nuovo asse viario/pedonale che possa mettere in connessione l’area di approdo turistico del Traforo con la zona San Marco/Grecìa.

 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*