Home / Attualità / Premiate due giovanissime scrittrici dell’Istituto Comprensivo III di Rossano

Premiate due giovanissime scrittrici dell’Istituto Comprensivo III di Rossano

istituto comprensivo IIIDue giovanissime alunne della scuola primaria di Via Nazionale premiate in due concorsi nazionali letterari. Le allieve fanno parte dell’Istituto Comprensivo III di Rossano che negli ultimi si è distinto per i numerosi riconoscimenti ottenuti in varie manifestazioni, da ultimo i Giochi Matematici. Come quello ottenuto lo scorso anno con il primo premio per il miglior progetto di educazione ambientale :”Svitati per l’ambiente”, il concorso che nel prossimo mese di maggio, impegnerà alcuni ragazzi della classe V sez. B nel prestare le voci ai personaggi del cartone animato realizzato. Le allieve Ludovica Curia e Francesca Romano sono state coordinate dalla docente Titti Fusco.

ISTITUTO COMPRENSIVO III:  L’ELABORATO DI LUDOVICA  IN CONCORSO A SIENA 

Le scrittrici in erba si sono distinte in due concorsi letterari nazionali di elevato spessore. Ludovica frequentante la classe V sezione C  ha vinto il I premio, categoria A – V primaria e I scuola secondaria di 1° grado) del concorso letterario nazionale per ragazzi indetto nell’annoscolastico corrente. Il concorso è stato indetto dall’Accademia degli Oscuri di Torrita di Siena, con un testo libero, ispirato dalla traccia proposta dalla commissione “EQUILIBRIO”, racconto breve “IL BIMBO PANE”. “La giuria altamente qualificata – ha detto la maestra Ina Serio – fra cui docenti universitari, insegnanti, scrittori, dottori e giornalisti, ha scelto il lavoro della nostra autrice rossanese. Fra oltre i mille elaborati pervenuti, sussultando alle dolci emozioni delle 1 000 battute del testo. Storia di amicizia e di solidarietà fra un bimbo e un coetaneo straniero meno fortunato. La nobile finalità del concorso è di avvicinare i ragazzi all’espressione artistica letteraria. Esternando, attraverso la lettura e la scrittura, la propria ricchezza interiore. Ludovica è stata premiata per il suo elaborato. E per le doti umane celate tra le righe del racconto …ad umbra lumen”.

ISTITUTO COMPRENSIVO III: LA LETTERA DI FRANCESCA PREMIATA AL CONCORSO DI MILANO

L’altra giovane scrittrice Francesca Romano  della classe V sez. B, della scuola primaria Via Nazionale ha vinto il primo premio del concorso nazionale “Quello che non so di te…” – sezione narrativa. Il concorso è stato indetto dall’Associazione Amici dell’Università Cattolica, Istituto G. Toniolo di Studi Superiori – Milano. Ispirata dalla filastrocca di Gianni Rodari “Il cielo è di tutti”, il suo elaborato, sotto forma di lettera, dipinge la realtà di Nadine, la giovane vissuta in Congo. A mo’ di intervista viene raccontato il suo ‘adattamento’ al mondo civilizzato. “Le persone hanno qualcosa in comune: sono tutte differenti”… E dalla diversità insieme colorano i nostri spazi, arricchendoli. La giuria, composta da docenti dell’Università Cattolica e da esperti dell’Associazione Amici dell’Università Cattolica” per l’efficacia del suo testo da cui si evince la cultura della diversità.

I rispettivi riconoscimenti di Ludovica e Francesca resterranno a testimonianza di un’esperienza positiva di condivisione di valori e di cultura. Arricchendone l’esperienza di vita e contribuendo a costruire i cittadini del futuro. Merito e ringraziamento va attribuito ai docenti che con passione e perseveranza portano avanti attività di tale spessore e sicura ricaduta formativa…a lumine motus.
Ina Serio

Commenta

commenti

Inline
Inline