Home / Attualità / Precari Comune, firmato contratto decentrato 2015

Precari Comune, firmato contratto decentrato 2015

comune-rossanoLavoratori a tempo determinato del Comune di Rossano (ex Lsu/Lpu), sottoscritta l’ipotesi del contratto decentrato integrativo per l’anno 2015. Un grande passo in avanti in quella che è la vertenza, ormai ventennale, dei circa 150 operatori precari dell’Ente. L’obiettivo primario rimane quello di avviare le procedure, attraverso l’interessamento della Regione Calabria e del Ministero del Lavoro, per la stabilizzazione di questa importante forza lavoro divenuta essenziale per l’erogazione dei servizi offerti dal municipio.
È quanto fanno sapere le rappresentanze sindacali unitarie (RSU) del Comune di Rossano che nella giornata di ieri (giovedì 19 maggio 2016) hanno sottoscritto unitariamente l’importante strumento contrattuale che permetterà di equiparare, in diritti e doveri, il personale precario a quello ordinario.
All’incontro, svoltosi presso la Sala Giunta, hanno partecipato, tutte le rappresentanze sindacali unitarie (Agostino Attadia, Rosa Campana, Antonello Conforti, Pasquale Curia, Vincenzo Curia, Salvatore Faustini, Domenico Forte, Vincenzo Provenza, Pasquale Scorza, Antonello Sisca, Giuseppe Toretti), nonché i delegati territoriali della Cgil Franco Spingola, della Cisl Pierpaolo Lanciano, della Uil Gennaro Arcovio e della Confial Benedetta De Vita.
Si tratta di un risultato di grande rilievo – fanno sapere le Rsu – perché finalmente, anche in questo Ente, si chiude la fase contrattuale retroattiva e si può finalmente guardare in prospettiva, allineandosi con l’anno in corso. L’accordo raggiunto, pienamente conforme a tutte le disposizioni legislative e contrattuali di riferimento, consegue un altro fondamentale obiettivo: per la prima volta, infatti, gli istituti previsti sono destinati a remunerare anche il lavoro svolto dai dipendenti a tempo determinato (ex Lsu-Lpu) del Comune di Rossano che vengono equiparati a tutti gli effetti, così come prevede l’Agenzia di rappresentanza negoziale nelle pubbliche amministrazioni (Aran), ai lavoratori a tempo indeterminato, riconoscendo, pertanto, nei loro confronti tali diritti dopo quasi un ventennio di precariato.
Per questo primo importante risultato – precisano – chi ha avviato tutte le procedure per la sottoscrizione del contratto decentrato. I componenti della commissione, i dirigenti Giuseppe Graziani e Antonio Le Fosse, per il lavoro svolto e per aver creato un clima di armonia tra le parti, peraltro suggellato da un breve momento informale avvenuto a conclusione della riunione, anche alla presenza del Commissario straordinario Aldo Lombardo. Ma un ringraziamento particolare – aggiungono infine le Rsu – è da riconoscere al dirigente dell’ufficio personale, nonché presidente di commissione, Domenico Costarella per il contributo fornito in termini di competenza professionale e disponibilità a confrontarsi di continuo anche con i lavoratori precari del Comune. A proposito – concludono – esprimiamo rammarico per la prossima conclusione del suo mandato ed auspichiamo un suo presto ritorno come dirigente nel Comune di Rossano.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*