Home / Attualità / Povertà, avviso collaborazione per progetto Sia

Povertà, avviso collaborazione per progetto Sia

povertàE’ stato pubblicato dal comune di Rossano l’avviso di collaborazione per il progetto finalizzato al Sostegno all’Inclusione Attiva (S.I.A.) rivolto alle associazioni di categoria e del volontariato. Tra gli obiettivi, il contrasto alla povertà, il sostegno alle famiglie che vivono situazioni di disabilità e di disagio sociale,  il recupero graduale dell’autonomia. Lo comunica l’assessore alle politiche sociali Angela Stella, invitando gli enti no-profit ad aderire alla realizzazione del percorso progettualeentro venerdì 30 dicembre. L’erogazione del sussidio economico è indirizzata alle famiglie che vivono in condizioni disagiate, in cui ci siano figli minori o figli disabili, donne in stato di gravidanza accertata, e che abbiano un ISEE inferiore o pari a Euro 3.000.

Povertà, il fine è creare una rete di sostegno fra comune e associazioni

Il progetto sarà realizzato insieme ai componenti di tutta la famiglia, sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni, instaurando così un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni. Per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, sostenuto da una rete integrata di interventi, individuati dal Servizio sociale e in rete con gli altri servizi del territorio (i Centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole), con le parti sociali e la comunità. La collaborazione tra Comune e associazioni è volta a creare una rete di sostegno mediante un tavolo di lavoro formale con il distretto socio-assistenziale di Rossano.

Povertà, Rossano ente capofila

Quest’ultimo, come Ente capofila dell’Ambito Territoriale Sociale (ATS) n. 1, che comprende anche i Comuni di  Caloveto, Calopezzati, Cropalati, Crosia, Longobucco e Paludi, promuove il progetto in esecuzione dell’avviso pubblico del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Sociale Europeo, programmazione 2014-2020 Programma Operativo Nazionale (PON) “Inclusione”. Il modulo compilato, con allegata copia del documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario, indirizzato al Comune di Rossano, Settore Servizi Sociali – Piazza SS. Anargiri – 87067 ROSSANO, può essere presentato tramite servizio postale, consegna a mano allo stesso indirizzo presso l’Ufficio protocollo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00), invio di posta elettronica all’indirizzo pec:servizisociali.rossano@pec.giuffre.it.

Commenta

commenti