Home / Attualità / Conferiti gli Encomi Solenni agli Agenti della Polizia Provinciale e della Vigilanza Ambientale LIPU

Conferiti gli Encomi Solenni agli Agenti della Polizia Provinciale e della Vigilanza Ambientale LIPU

POLIZIA PROVINCIALEUna cerimonia eccezionale , quella che si è svolta oggi nella Sala degli Specchi del Palazzo del Governo in Piazza XV Marzo, per la consegna  agli uomini della Polizia Provinciale di Cosenza – distaccamento di San Giovanni in Fiore – e del Servizio Nazionale Vigilanza Ambientale LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) – Nucleo Operativo di Cosenza, degli Encomi Solenni per l’attività svolta in materia di antibracconaggio e tutela degli animali.

Alla presenza del Presidente Nazionale della LIPU, Fulvio Mamone Capria e del Presidente della Provincia Graziano Di Natale, sono stati cinque gli Encomi consegnati, tre per la Polizia Provinciale e due per il Servizio Nazionale di Vigilanza ambientale.

AGENTI DELLA POLIZIA PROVINCIALE

Per la Polizia Provinciale, i tre Encomi sono andati all’Assistente Capo Giovanni Mancina e agli Agenti Gianluca Congi ed Emanuele Scalzo, “per le innumerevoli e articolate operazioni antibracconaggio, di tutela dell’ambiente e degli animali, portate avanti su tutto il territorio provinciale di Cosenza con spirito di abnegazione non comune, elevata professionalità e sprezzo del pericolo […] durante tutto l’anno 2016. Chiaro esempio di personalità dotata di notevole capacità operativa all’interno del panorama dei Corpi di Polizia Provinciale in Italia”.

Per la LIPU, hanno ricevuto l’Encomio il Coordinatore del Servizio Nazionale Vigilanza Ambientale dott. Domenico Laratta e l’Agente Francesco Curia, “per aver partecipato attivamente e con spiccata preparazione operativa a due distinte e brillanti operazioni antibracconaggio […] all’interno del Parco Nazionale della Sila”. Riconosciuti agli stessi il grande impegno e la non comune motivazione nel portare avanti importanti e delicate azioni a tutela della fauna selvatica e dell’ambiente del territorio della Sila per nome e per conto del Servizio di Vigilanza LIPU.

Sono stati tre, inoltre, gli Attestati di Apprezzamento  consegnati da Fulvio Mamone Capria: all’Avv. Graziano Di Natale, Presidente f.f. della Provincia di Cosenza, “per aver saputo interpretare la necessità di legalità sul vasto e articolato territorio cosentino, predisponendo, tramite il Corpo di Polizia Provinciale Distacc.

Di San Giov. In Fiore dei mirati servizi antibracconaggio e per la tutela degli animali […] uno dei rari esempi di spiccata operatività della Polizia Provinciale non solo in Calabria ma in tutto il Paese”; all’Avv. Antonella Gentile, Dirigente del Corpo di Polizia Provinciale di Cosenza, “per aver diretto il Settore della Polizia Provinciale durante innumerevoli e importanti azioni sul vasto territorio della Provincia cosentina […]

CONFERITI ENCOMI SOLENNI AGLI AGENTI DELLA  POLIZIA PROVINCIALE

In tale contesto la Polizia Provinciale di Cosenza otteneva una notevole e meritata risonanza sui mass media e sull’opinione pubblica”; alla dott.ssa Maria Antonietta Pignataro, Sostituto Commissario del Corpo di Polizia Provinciale di Cosenza, “per aver concretamente coordinato le innumerevoli operazioni di polizia giudiziaria […] durante le quali venivano individuate e fermate innumerevoli persone, poi deferite all’Autorità Giudiziaria, per la più svariata tipologia di reati ambientali, a danno degli animali e di bracconaggio”.

Il Presidente Graziano di Natale si è detto orgoglioso, onorato e gratificato del lavoro che quotidianamente, con passione, sentimento e professionalità, il Corpo della Polizia Provinciale svolge in attività di tutela ambientale e antibracconaggio. «In un territorio martoriato come il nostro – ha aggiunto Di Natale –  è di fondamentale importanza promuovere l’immagine di questi professionisti per amplificare il loro prezioso lavoro che va salvaguardato, incentivato e promosso, rappresentando fin dal momento del mio insediamento un bellissimo biglietto da visita di cui è necessario fare tesoro sempre, per continuare l’opera di buona amministrazione che è stata iniziata».

«La Cerimonia odierna è anche un modo per parlare di ambiente e Polizia Provinciale, cosa non facile nell’attuale momento storico», ha dichiarato il Presidente Nazionale della LIPU Fulvio Mamone Capria, affermando di apprezzare moltissimo il ruolo delle Province la cui cancellazione sarebbe stata un grave errore; e dicendosi molto felice del fatto che il Presidente Di Natale abbia messo tutto se stesso per far comprendere che sono Enti importanti, di servizio e di prossimità sul territorio.

Il Sostituto Commissario Maria Antonietta Pignataro, nel portare alla LIPU i saluti della Polizia Provinciale, ha invece sottolineato la passione di tutto il Corpo nel quotidiano impegno di tutela dell’ambiente e contro il bracconaggio.

Commenta

commenti