Home / Breaking News / Polisportiva Mirto crosia: amministrazione Russo chiede confronto con dirigenza

Polisportiva Mirto crosia: amministrazione Russo chiede confronto con dirigenza

crosiaPolisportiva Mirto Crosia. Il sindaco Antonio Russo e il consiglire comunale delegato allo Sport, Francesco Russo, hanno chiesto un incontro, nelle prossime ore, con la dirigenza uscente. L’urgenza è avviare ogni azione possibile per salvare la storica società calcistica cittadina dalla radiazione. Servono sinergie imprenditoriali ed una rinnovata coscienza civica. Che possa portare il sodalizio bianco-azzurro ad affrontare i prossimi ed imminenti impegni. Innanzitutto l’iscrizione al campionato di Prima categoria 2017/2018 e successivamente alla programmazione della stagione calcistica. Ha fatto sapere il sindaco Russo. La nostra comunità non può perdere una delle più importanti e storiche realtà sportive del territorio. Partendo da queste premesse, il Primo cittadino Antonio Russo ed il Consigliere Russo dopo un primo incontro tenutosi nei giorni scorsi con i rappresentanti del sodalizio.

E a seguito delle dimissioni in blocco dell’intero gruppo societario della Polisportiva Mirto Crosia, hanno manifestato la volontà di volersi confrontare con la dirigenza uscente. Con i tifosi e con gli imprenditori del comprensorio mirtocrosiota per valutare ogni possibile iniziativa atta a salvaguardare il titolo sportivo.

 POLISPORTIVA MIRTO CROSIA, RUSSO: “SIAMO A LAVORO PER EVITARE LA RADIAZIONE”

Siamo a conoscenza delle difficoltà – spiega ancora il Sindaco – che hanno accompagnato l’ultima stagione sportiva. Espresse di recente da alcuni dirigenti societari durante un incontro avuto con il Consigliere delegato allo Sport. E questo, nonostante l’Amministrazione comunale, pur tra innumerevoli difficoltà di bilancio, abbia garantito il massimo sostengo alla Polisportiva. Così come a tutte le altre realtà sociali e calcistiche attive nel nostro comune. Ecco perché – annuncia ilPrimo cittadino – nelle prossime ore incontreremo nuovamente i dirigenti dimissionari. Ed i tifosi per trovare una giusto e opportuno momento di superamento alla situazione di empasse. Che si è venuta a determinare, considerate anche le imminenti scadenze.

Su tutte l’iscrizione al prossimo campionato di Prima Categoria 2017-2018. Che nel caso in cui non venisse formalizzata determinerebbe l’esclusione e la radiazione del titolo sportivo dagli organi federali della Lega nazionale dilettanti. E questo – conclude – dobbiamo fare in modo che non accada per l’onorabilità della nostra comunità. E per lo storico nome della Polisportiva.  Intanto, da giorni il Sindaco Antonio Russo ed il Consigliere delegato allo Sport, Francesco Russo, sono a lavoro per cercare il coinvolgimento di realtà imprenditoriali locali che possano prendere a cuore la delicata questione che sta interessando la società bianco-azzurra e trovare, pertanto, soluzioni alla crisi.

Commenta

commenti