Home / Attualità / Plexiglass tra i banchi di scuola, il ministro Azzolina fa marcia indietro

Plexiglass tra i banchi di scuola, il ministro Azzolina fa marcia indietro

Proprio ieri sull’idea del capo del dicastero della scuola si era registrata la levata di scudi anche del governatore del Veneto, Luca Zaia. 

Anche Luca Zaia, Presidente del Veneto, dice no alla assurdità del plexiglass tra i banchi di scuola, idea promossa dal Ministro dell’istruzione Azzolina che, a quanto pare, oggi è pronta a fare marcia indietro su questa idea.

Basta didattica a distanza «vogliamo l’unità della classe» aveva chiosato la Ministra con gran fervore, qualche giorno fa, ora invece ritratta con un «vogliamo normalità».

Del resto quella della Azzolina, a giudicare i malumori dei docenti, dei genitori degli studenti italiani e dell’opposizione politica, i pannelli di plastica, ops di plexiglass, tra un banco e un altro a mo’ di cabina elettorale trasparente e una visiera da chirurgo per ogni studente, non era una buona idea. Germania docet.

Sarà pure riciclabile, il plexiglass, ma è pur sempre uno spreco e, forse, hanno iniziato a capirlo anche a Palazzo Chigi.

“Panem et circenses”, direbbero gli antichi romani, famosi per architettare strategici meccanismi di potere cosi da influenzare e accontentare le aspirazioni del popolo…impaurito.

di Francesca Russo


Commenta

commenti