Home / Attualità / Pisu, il Pd replica a Caputo: si informi prima di parlare a vuoto

Pisu, il Pd replica a Caputo: si informi prima di parlare a vuoto

I nostri avversari invece di fare proposte cercano di attaccarci e, pur di colpirci, falsificano in modo a dir poco disinvolto la verità. Abbiamo deciso di non rispondere agli attacchi personali, ma dovere di chiarezza impone di fornire subito le notizie per ristabilire la verità su quanto Caputo, con imperdonabile leggerezza, ha affermato sui PISU. Questi i fatti..
Il Comune di Rossano ha avuto finanziato dalla Regione Calabria, unitamente al Comune di Corigliano nell’ambito dell’Area Urbana unitaria, il Programma PISU (Progetto Integrato di Sviluppo Urbano) sul POR 2007/2013, per un importo complessivo di Euro 21.317.628,44, al netto delle economie da ribassi d’asta, per opere di sviluppo urbano con il contributo del FESR Asse Città.
Su tale programma l’Area Urbana Corigliano/Rossano (Capofila Corigliano) ha rendicontato al 31/12/2015 la somma di Euro 17.068.114,31 (Corigliano 10.622.112,92 e Rossano 7.498.037,68), nel mentre ha avuto dalla Regione Calabria Dipartimento Ambiente e Territorio (ex-Urbanistica) anticipazioni finanziarie a stati d’avanzamento come da Convenzione pari ad Euro 18.120.150,60, che corrisponde al 106 % della spesa rendicontata e ammessa dall’Area Urbana al 31/12/2015.
I lavori dovevano essere conclusi entro il 31/12/2015 di completamento del POR. Tale scadenza non è stata rispettata per la Regione, con una riserva finanziaria non preventivata sul PAC a favore dell’Area Urbana, a spostato opere sul PAC per Euro 4.249.514,13..
Nei fatti la Regione ha erogato al comune di Corigliano capofila tutte le somme di anticipazioni consentite, a valere sul POR FESR 2007/2013, fino alla concorrenza delle somme rendicontate e addirittura oltre per 1 milione di euro. Rossano ha avuto accreditamenti dal Capofila per Euro 7.498.037,67 rispetto all’importo rendicontato di Euro 9.161.850,74, mentre Corigliano ha trattenuto accreditamenti per Euro 10.622.112,92 rispetto ad un importo rendicontato di Euro 7.906.263,57.
E’ evidente che occorre una iniziativa sul Comune di Corigliano per sbloccare una incresciosa situazione, che comunque la Regione ha affrontato, in quanto è stato approvato in Giunta Regionale una Delibera che rimodula le economie del FESR del POR 2007/2013 per reintrodurre nuovo risorse sui Capitoli PAC, che consentirà entro un paio di settimane di poter procedere ad una ulteriore anticipazioni a valere sul PAC all’Area Urbana, che, se Corigliano non congelerà di nuovo le risorse, dovrebbe mettere Rossano nelle condizioni di ripartire e chiudere il Programma PISU.
Caputo forse prima di parlare a vuoto, si dovrebbe informare sulla reale situazione contabile e sulle responsabilità vere della situazione creditoria che si è creata.
Pd Rossano

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*