Home / Breaking News / Pietrapaola, arresti e denunce per furto di legna

Pietrapaola, arresti e denunce per furto di legna

corpo-forestale-dello-statoTre persone sono state sorprese ed arrestate in flagranza di reato dal Corpo forestale dello Stato mentre erano intenti a trafugare materiale legnoso nel comune di Pietrapaola (cs) in località “Cucco”, area questa sottoposta a vincolo idrogeologico di proprietà della Arcidiocesi di Rossano –Cariati. Le tre persone, M.R. di anni 34 di Longobucco, L.L. di anni 58 e C.M. di anni 49 entrambi di Caloveto, sono stati fermati dal personale del Corpo Forestale mentre erano intenti a tagliare delle piante di quercia con l’ausilio di motoseghe. Una volta abbattute le piante, i tre uomini provvedevano allo smacchio del materiale legnoso con un trattore cingolato trovato in funzione nel momento dell’intervento del personale . Sul posto sono intervenuti, in un servizio mirato alla repressione tagli furtivi, il personale dei Comandi Stazione di Spezzano Sila, Campana, San Giovanni In Fiore e Cava di Melis. Oltre al legname trovato al momento dell’intervento, sul posto da una accurato controllo dei luoghi sono risultate tagliate nei giorni passati diverse piante di essenza quercina. I tre responsabili sono stati arrestati e su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari sono stati posti agli arresti domiciliari. Dovranno rispondere di furto di materiale legnoso e danneggiamento. Il trattore cingolato, le motoseghe impiegati per le operazioni di taglio ed esbosco del materiale, nonché circa 30 quintali di legname già tagliato e depezzato trovati sul posto sono stati posti sotto sequestro penale. Quello dei controlli sui tagli boschivi è una attività particolarmente sviluppata dagli uomini del Corpo Forestale attraverso un piano di controllo delle utilizzazioni boschive nella Sila greca e nel versante ionico. Nei giorni scorsi un ulteriore operazione, condotta dai reparti di Rossano,Campana,Spezzano Sila e Camigliatello ha portato al deferimento di 3 persone di Campana per ricettazione perché trovati in possesso di legna proveniente da un taglio furtivo in atto nella di proprietà del comune di Campana. Materiale prontamente sequestrato.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*