Home / Breaking News / Piani Individuali di Avviamento al Lavoro: a 4 mesi dal bando, dalla Regione un nulla di fatto

Piani Individuali di Avviamento al Lavoro: a 4 mesi dal bando, dalla Regione un nulla di fatto

RegioneRaccogliamo la segnalazione di un nostro utente, in merito al bando relativo ai PIAL, Piani Individuali di Avviamento al Lavoro, nell’ambito dei Piani Locali per il Lavoro (PLL). La Regione, a 4 mesi dalla pubblicazione e relativa chiusura del bando ha concluso il progetto, con un nulla di fatto. “Il bando –  che avrebbe dovuto dare una speranza occupazionale alle risorse di questa terra, le giovani menti laureate, invece sta portando sull orlo dell’estinzione un’intera generazione. Che spera ancora in questa terra. Tante le varie conferenze, promesse ed esaltanti annunciazioni. Ma attualmente i giovani laureati aspettano qualcosa che non arriverà mai. O forse arriverà troppo tardi”.

PIANI INDIVIDUALI AVVIAMENTO LAVORO: IL 20 GIUGNO SINDACATI IN REGIONE

Una situazione estesa anche ad altri nulla di fatto. “Un esempio altri bandi:  Giustizia, Miur, Beni culturali, autoimpiego, enti locali, imprese private. Anni di nulla di fatto – si legge nella segnalazione. Giorno 20/06 i principali sindacati si riuniranno presso la sede della Regione, a Catanzaro. Per chiedere spiegazioni. Ma crediamo che si concluderà con un nulla di fatto.

E intanto ci chiediamo che fine hanno fatto i Fondi Europei 2007/2013 destinati alla formazione dei “laureati” Calabresi? Come vengono gestite “le risorse”? A quanto pare molto male, perché hanno dimenticato che i “giovani” laureati, la vera risorsa per una terra destinata al fallimento culturale e sociale, stanno diventando “vecchi”” .

Commenta

commenti